Archive | gennaio, 2009

GF9: RI-NOMINATION

30 Gen

gf9Le Commari fanno le nomination a modo loro. Chiamiamole Ri-Nomination, ma non nel senso di dire chi vogliono che esca dal gioco, ma, un po’ come fece Adamo, diamo il nome alle cose, anzi alle “persone” che animano la casa del Grande Fratello 9.

ALBERTO – Il bell’ormeggiatore che rimorchia a destra e a manca come può essere chiamato se non MASCALZONE LATINO, come la celebre imbarcazione italiana?

VANESSA– Senza dubbio è una nuova versione di Katia, meno cattiva (ricordiamo che lei trattava il futuro marito Ascanio da zerbino), ma ugualmente disponibile, perciò è : DARLAVIA 2 LA VENDETTA.

MARCELLO – beh, uno che fa il fornaio non può che essere L’UOMO FOCACCINA, come quello di Shrek.

FEDERICA – il nome se lo è praticamente dato da sola, la bionda insopportabile donnina dal tacco 12 e champagnino è LA RAGAZZA CIN CIN DELL’OLGIATA.

NICOLA – lo pseudoarchitetto rossiccio con la faccia da impiegato del catasto e un istinto animale sotto le coperte è il TOMO TOMO CACCHIO CACCHIO per eccellenza

MARCO – è NARCISO, ama sé stesso più di ogni altra cosa al mondo perciò gli dedichiamo volentieri la canzone di Carmen Consoli e aspettiamo che cada in acqua.

CRISTINA – è la BAMBOLA GONFIABILE, di nuova generazione perché parla, però considerato che non articola ancora perfettamente il linguaggio è più vicina alle più classiche delle real doll.

FERDI – è SBRODOLINO, piange e ha l’ascella pezzata.

DANIELA – la PASIONARIA TRISTE (E FASULLA) perché piagnucola sempre, ma è cmq fasulla, visto che prima ha fatto tanto a protestare col cappio ecc ecc e poi entra nel GF e se ne sbatte del posto fisso.

VITTORIO – è L’ALLUPATO perché pensa sempre al triangolino nonostante dica che una “parte” di sé è morta…

ANNACHIARA – è LA NINFOMANE. Beh, diciamo che la maggior parte dei concorrenti del GF ha in mente solo una cosa, ma lei più degli altri e non perde occasione per sbattere tette e jolanda in faccia all’ormeggiatore. E poi ha un tatuaggio per quasi ogni fidanzato che ha avuto, diciamo che non ragiona molto con la testa, ma con altre parti del corpo.

SIRIA e LEONIA – le TATU DEI POVERI, completamente lesbiche o bisex non s’è capito, comunque indecise quanto le cantantelle russe. C’è già chi scommette su di loro come nuova coppia delGF9?

GIANLUCA – è l’UOMO EMORROIDE, perché è fastidioso, insopportabile, non ha senso di esistere se non per irritare.

CLAUDIA e GERRY sono due persone normalissime, capitate lì per caso o semplicemente per partecipare a un gioco in cui c’è un montepremi consistente. Quindi… liberateli!

Sempre vostre,

Maria Adama e Maria Giovanna Battista

Minnie si nasce, zoccole si diventa

28 Gen

zoccolette1
Come forse si è già capito, anche dal nome di questo blog, le commari sono terrone, provenendo una dal tacco e l’altra dalla punta dello Stivale. In Terronia il termine zoccola non indica solo “una donna di facili costumi”, ma soprattutto la “pantegana”, il topone di campagna grosso quanto un gatto e a volte anche di più, visto che non sono rare le scene di pantegane che inseguono i mici (e non il contrario).
Ci pareva quindi giusto usare questo termine, forse un po’ “audace”, per parlare delle figlie ribelli di Walt Disney. Proprio loro, quelle attrici-cantanti nate negli anni ’80 e diventate superstar negli anni ’90 grazie alle loro partecipazioni da protagoniste a film e telefilm della Disney o addirittuta al Mickey Mouse Club.
Le più famose di loro, da Christina Aguilera a Britney Spears, da Lindsay Lohan a Hilary Duff, hanno avuto tutte un’evoluzione molto simile: da Minnie a zoccola, appunto… Da ragazzine dolci che facevano di tutto per far rimettere insieme i genitori a sexy pop-star che limonano con Madonna davanti al mondo, si infilano scorpioni nelle mutande, fanno le maitresse al Moulin Rouge, vengono ricoverate più volte in cliniche per alcolisti e tossici.
Britney e Lindsay sono forse le più trasgressive, arrestate ripetutamente per guida in stato di ebbrezza sono diventate emblema delle “cattive ragazze“. Ma anche la Aguilera “vanta” un’amicizia con Paris Hilton, che porta tutte sulla cattiva strada, e si veste decisamente da battona!
E Hilary, quella che sembrava la più dolce quando era Lizzie McGuire, oltre ad aver litigato per un paio di ragazzi con Lindsay Lohan (prima che quest’ultima decidesse di passare all’altra sponda), ha fatto sudare il povero John Cusack in un film ricordato soprattutto per la scena che vedete nel video sotto.
La maggior parte di queste ragazze è passata dal difendere con orgoglio la propria verginità all’esibirsi in scene e foto più che sexy quasi porno.
Insomma, ma che ha fatto loro di male il mondo Disney? Si tratta di una semplice ribellione oppure ormai diventare zoccole dopo anni di “santerellismo” è una regola cui non sfuggiranno nemmeno Hannah Montana/Miley Cirus e Demi Lovato? Io aprirei le scommesse su quando i Jonas Brothers e compagnia butteranno nel cesso i loro “anelli della purezza” e si daranno alla pazza gioia come Britney e socie. Sì, lo so, i Jonas sono maschietti, ma vogliamo parlare di Justin Timberlake? Anche a lui il Mickey Mouse club non deve aver fatto benissimo…

Quando il GF diventa Il Gioco delle Coppie

27 Gen

Se c’era una cosa che mi piaceva di Rete 4 era il Gioco delle Coppie, quel programma iper kitsch in cui un (quasi sempre) affascinante Marco Predolin affiancava apparenti sconosciuti per creare possibilità e di one night stand e di coppie durature. Una versione moderna si vede sugli schermi della nona edizione della casa più spiata d’Italia, mai come prima i concorrenti di quest’anno hanno capito che quello che John Nash definirebbe “scambio di fluidi”, o più semplicemente una limonata tira il treno dell’audience e della preferenza. Secondo voi, Lina l’anno scorso avrebbe superato una sola settimana senza essersi legata all’insopportabile cumenda. Per questo motivo, i gieffini 9.0 sono più agguerriti che mai. Il secondo giorno il sempre simpatico Gianluca ha fatto un’ispezione alle tonsille di Cristina, senza sortire nessun tipo di effetto nella vares(t)etta. Non battono la sempre fine Diana, la russa pusher che dopo neanche due ore già concludeva con il pompierone di Trastevere, Alessandro. Qualche ora dopo l’ingresso della casa Siria si proclamava apertamente bisex, Fabrizio faceva lo stesso sotto le lenzuola … ehn non pensate a male, l’ha confidato a quella scimmia urlatrice (chiedo scusa alle scimmie) di Federica. Federica tacco 15, borsa, occhiale è stata l’unica a concludere con l’architetto Nicola. Questo ragazzo va salvato, anche perché vuoi perché abbagliato dalla splendida struttura, vuoi perché come diceva l’insigne Vulvia (tira più… ) non capisce più un piffero… Salviamolo, la perfida Federica lo usa per garantirsi un (quanto mai insicuro) ingresso in finale. Ma passiamo ai ménage à trois….

  1. Annachiara – Alberto a.k.a l’Ormeggiatore – Vanessa: Da quando sono entrati in casa la napoletana non ha dubbi deve conquistare il sexy ormeggiatore, ha raccontato alle amiche: “Fa un lavoro così virile” ed è arrivata a dire in diretta televisiva “Ormeggiami!”. Ora la farmacista sta impazzendo, ha giocato le carte della divisione del talamo, delle tette in faccia – e anche il bello scaricatore era alquanto intimidito – e non curante della buccia d’arancia sui glutei sbatteva in faccia anche il deretano al bel genovese. Con l’orgoglio in mille pezzi, ha deciso di scrivere al suo amato una lettera (con la cooperazione di Vanessa, di cui a breve parleremo)… La reazione di lui? “Ste cose già l’avevamo dette” e invece di possederla sul divano con le telecamere disposte che manco quelle di Sky, l’ha abbracciata… Perché direte mai… perché, sì vabbe Annachiara è un po’ petulante e scassa minchia, ma non ha il diritto di sputt… ehm innamorarsi. Alberto, l’uomo a cui cresce la barba alla velocità della luce, è maschio fino al midollo perché non donarsi alla tenera Anna… Perché ad Alberto piace l’angelo di Rozzano, Vanessa, protagonista di un altro meraviglioso triangolo…
  2. Vanessa – Marco – Marco: Vanessa ama Marco, il Tom Cruise dei poveri – se mai ce ne fosse bisogno – a Marco Vanessa non è indifferente. Per esempio, le ha regalato il suo primo lento, ma c’è un piccolo problema, Marco ama qualcun altro… Rullo di tamburi, non non è la pasionaria, non è Siria o la tetta destra di Cristina, ma è se stesso. Tanto che è convinto di essere Tom Cruise, non di assomigliarci, si vanta e dice che nessuna donna gli ha mai detto di no e di aver convertito all’omosessualità tutta la sua squadra di calcetto e che nel paesello suo tutte le donne quando passano sospirano… Forse, anzi quasi sicuramente Marco non sa cosa è successo a Narciso;
  3. Federica e Nicola: l’unica vera coppia del GF9, ma scusate, ora due sono le cose o la bionda (finta) mente o veramente si prende giuoco dell’occhialuto… Non era lei quella dei miei uomini sono quelli che guadagnano 5000 euri al mese, io tacco 19 a via Veneto con lo champagne in mano (io avrei detto con una borsetta sgualcita), questa coppia mi turba così tanto che penso proprio che la testa di baddiolo di Velletri viva una doppia vita, secondo me vive a Centocelle e ha sposato il grande amore della sua vita che oggi è un autista del tram 14.
  4. Cristina/ le sue Tette – Gianluca/Gianluca: in questa coppia si riproduce il teorema di Marco, secondo noi non andrà mai in porto perché Cristina ama troppo il suo seno e Gianluca ama troppo se stesso, lei passa tutto il giorno a guardarsi allo specchio, passa il folletto seminuda, mentre lui pare abbia dimenticato a casa i vestiti, sta sempre seminudo, salvo indossare il giorno della diretta delle giacchine assurde… Va ucciso, questa coppia morta sul nascere, va messa perché la visita otorinolaringoiatrica è stato un bel momento di questo GF.
  5. Ogni rassata è perduta a.k.a. Daniela e Ferdi: sarà ma alle Commari la storia della pasionaria e il suo toyboy ci piaceva e pure parecchio. L'(ex) hostess di Alitalia e il fu rom erano troppo duci insieme, ma l’orgoglio della capitolina è ricicciato su come la peperonata ed ecco svanire il tanto agognato idillio.
  6. Dulcis in fundo… Vittorio e il triangolo: più che amore, la sua è una vera e propria ossessione, Vittorio, infatti, è attratto da ogni donna che si muova e/o respiri nella casa. Per dirla alla Elio e le Storie Tese è esaltato dal triangolo. Prima ha puntato Cristina, dopo averla sculacciata, è passato a usare la vecchia regola dell’amico di 883iana memoria con Daniela, spaventato dalle urla si è allontanato da Federica per rituffarsi nei floridi seni di Cristina. Finito il bagno, ecco che la bisessualità di Siria lo ha distrutto, e ancora eccolo inventarsi maestro di yoga solo per carpire i segreti delle donne della casa. Finito lo yoga, eccolo a ballare la danza del ventre con Leonia e poi eccolo ebbro chiamarla Leona mentre scopre che la sua quarta di reggiseno è vera, eccolo inebetito mentre le allaccia il reggiseno o mentre scopre che è una macellaia. Morale della favola, se avesse fatto l’elettricista la reazione sarebbe stata la stessa.

Speriamo che la situazione affettiva della casa sia più chiara, mentre lanciamo una causa disperata… ARIDATEGLI LA SUITE, sì perché la suite sarebbe la soluzione di ogni punto sovra citato.

annachiara-alberto

Ecco tutta la disperazione di Annachiara: una sexy coda per sbattere le zinne in faccia ad Alberto

Ecco, invece, Vittorio in azione

Orwellianamente vostra,
Maria Cupida

X Factor: bye bye Giacomino, welcome Andrea

27 Gen

giacomoE Giacomino se ne è andato. Alla terza puntata era normale che uscisse un protetto di Simona Ventura. Ambra Marie l’ha spuntata e probabilmente era finita al ballottaggio per la visione inquietante del suo fidanzato, una specie di Andrea Pirlo avariato e pseudotossico… però sembra simpatico…
Io continuo a detestare i Farias, i tre uomini fotocopia più il simil Drupi (con l’orzaiolo stasera mi sa). Non hanno senso, ma che li lasciano a fare?! Il pubblico li ha salvati perché gli hanno fatto pena, ne hanno parlato troppo, come la settimana scorsa con le Sisters of Soul. La devono smettere di consentire a ‘sti quattro di uccidere le canzoni italiane, li facessero cantare solo in spagnolo. Tra l’altro s’erano portati la claque, ma sicuramente la loro tifoseria era pagata e il “Puma” che faceva il leccaculo con De Gregori e con i giudici era insopportabile. Ha fatto bene Morgan a stroncarli! Comunque ormai è chiaro che Morgan e Gaudi si odiano, la pace della scorsa puntata era finta…
Per quanto riguarda gli altri, i miei preferiti restano sempre gli stessi: i Bastard sons of Dioniso non fanno venire i brividi per il bel canto, non sono intonati, non sono belli (anzi, due su tre sembrano usciti da un film horror), ma sono FORTISSIMI, hanno proprio quel quid, quell’energia che non si può spiegare, l’X Factor direi, anche se penso sia difficile che quest’anno vinca di nuovo un gruppo. Mi piacciono sempre più Daniele Magro e Noemi (che la Ventura si ostina a chiamare Naomi) anche se non capisco perché insistano a farla passare come una hippy. A proposito di Magro, invece, ha fatto una battuta sulla moglie di Seal: che i miei sospetti di gaiezza su di lui non siano fondati? Comunque adoro la sua voce androgina.
Mi è piaciuto anche Matteo Beccucci, che, al contrario di quello che dice la Maionchi, è molto british. Certo, era più truccato di Berlusconi, ma aveva un suo perché conciato così (a parte l’ascella al vento con pelo rosso)…
Le Sisters of Soul erano vestite un po’ meglio, ma non bene (diciamo che peggio delle altre volte era difficile): la ragazza un po’ più in carne aveva dei pantaloni inguardabili. E poi erano troppo truccate per l’età che hanno. La Ventura ha parlato bene di loro solo per fare la paracula e non avere l’effetto della scorsa settimana, che criticandole ha fatto la loro fortuna.
Serena per me è sempre anonima, Enrico Nodio Paciocco (perché pacioccone e pacifico) mi è piaciucchiato, ma non mi fa impazzire, quando Giacomo ha cantato Bruci la città ho sentito davvero il bisogno di chiamare i pompieri… Poi cantando i Negramaro s’è riscattato, ma era giusto che uscisse lui contro Ambra Marie (anche se secondo me dovevano uscire, lo ripeto, gli inutili Farias). Tanta tenerezza quando s’è messo a piangere, meno quando ha pianto la sedicenne alta due metri: ragazza mia, ma che ti disperi, vai a scuola, per ‘ste cose c’è tempo!

Mi son persa l’esibizione di quello nuovo, Andrea, perché c’era già la Gialappa’s. Ho sentito un gran bene su di lui e comunque lo avevo visto ai provini (lì mi era sembrato un po’ Grignanezzante… ma devo rivederlo).Piccoli appunti sui giudici: inguardabile la camicia di Morgan (ha ragione Savino, l’ha presa dal guardaroba della Maionchi?), forse lo veste Tommassini… Anzi, pensavo che Tommassini avesse vestito la Ventura, visto che il suo abito ricordava gli specchietti della Chiabotto a Real Tv, ma visto come la Ventura si è incazzata su alcune scelte del direttore artistico… E in effetti aveva ragione: perché la maschera su Ambra Marie? Perché tutto quella fuffa intorno a Noemi e soprattutto, poraccia, che gli ha fatto di male per meritarsi tanta tintura in faccia?!

P.S. Ma cosa aveva al collo la Marcuzzi?
P.P.S. Per favore, qualcuno sa quanto guadagnano le due Paprika e Curry (Toniolo-Fico) per quei due minuti di sbattimento di tette e culi a Real Tv?

Commare ad honorem: Giulia Ottonello

26 Gen

giulia-ottonelloOggi le commari sono sconvolte, davvero, davvero sconvolte… Abbiamo letto un’intervista fatta a Giulia Ottonello, pubblicata sul portale magazine libero e abbiamo un’ulteriore conferma che l’Italia è un Paese di dementi e Amici non serve a un cazzo.
Giulia ve la ricorderete sicuramente, è stata la più brava, la più completa, la migliore di tutte le edizioni del programma defilippiano. Ha vinto la seconda edizione, quando ancora la trasmissione aveva un senso e non era una inutile litigata continua. Dopo ha lavorato nei musical (quasi sempre con altri di Amici) e ora non ha contratti. Caterina Caselli, che le aveva fatto un contratto, l’ha scaricata perché è “troppo brava“. Solita scusa dei datori di lavoro italiani. La Caselli che ha prodotto i Gazosa e li ha fatti partecipare a Sanremo non è riuscita a far ammettere al Festival un talento puro come Giulia (che ha avuto due rifiuti).
Ci hanno colpito le sue parole: «Sono molto delusa, in Italia il talento è un optional conta quanto sei bella e quante tette hai da far vedere, il che vuol dire che per una persona come me è un vero disastro. Mi sono data un altro anno per riuscire a sfondare veramente, altrimenti andrò negli Stati Uniti o in Inghilterra». Il classico ragionamento dei giovani italiani che dopo anni di studio o con un talento innato se ne devono andare perché qui i bravi non vanno di moda, preferiscono le puttanelle, i tronisti, i dementi vari…

Il caso di Giulia è sicuramente quello che ci ha sconvolte di più, ma ci dispiace leggere sempre sul portale di libero, di Massimo Bulla che fa lo scaricatore a Malpensa (lo avevamo visto anche da Maurizio Costanzo, che stava lì a compatirlo…). Anche Dennis Fantina dopo la vittoria della prima edizione del programma della De Filippi, tre album e un reality Rai è tornato a lavorare presso la fabbrica di tappi di sughero in cui faceva l’operaio prima di partecipare a Saranno Famosi. Forse sarebbe meglio  titolare Amici Saranno disoccupati se non leccano a dovere il culo a Maria e Maurizio“…
Noi comunque speriamo che Giulia trovi la sua strada e la nominiamo Commare ad honorem. E che anche Massimo Bulla trovi la sua, magari che so io… un pm a R.I.S.??? Per Dennis Fantina il lavoro in fabbrica gli servirà come rehab, visto che era e resta il più montato della cricca della De Filippi.

Indignate e solidali Maria Giulietta e Maria Massima

Teddy Romano, l’uomo che volle farsi famoso

26 Gen
Siria, Patrick (ex GF) e Teddy

Siria, Patrick Ray Pugliese (ex GF) e Teddy

Un uomo indeciso sul colore dei capelli tanto quanto la sua “ragazza” è indecisa se andare a letto con gli uomini o con le donne. Oggi sparliamo di Teddy Romano, il futuro marito di Siria De Fazio del GF9 che a giorni è biondo, a giorni moro, a giorni grigio.
Noi sinceramente non ci stiamo capendo più niente, eppure Siria un po’ ci sta simpatica. Lei ha dichiarato di essere bisex e dopo il suo outing è stata considerata soprattutto lesbica (basta guardare le reazioni dei concorrenti maschi). Parla spesso di come si comporta con le sue compagne, ma adesso cosa salta fuori? Che si deve sposare a settembre con un uomo. Va bene che “uomo” in questo caso è una parola grossa, diciamo con un essere di genere maschile.
Teddy è il discotecaro per eccellenza, tanto che Jonny Groove (Giovanni Vernia), l’esaltato di Zelig, gli farebbe un baffo. Dice che il segreto del suo successo è il divertimento.

Di che cosa si occupa non lo abbiamo capito con certezza, è una specie di Chuck Norris che sa fare qualsiasi cosa: vocalist, dj, speaker radiofonico, pubblicitario e chei più ne ha più ne metta. Una cosa è certa: conosce molti ex dei reality, dal Grande Fratello alla Pupa e il Secchione passando per Amici.
La relazione con Siria è peggio di Beautiful, sono stati insieme per un sacco di anni e lui l’ha pure aiutata a superare l’anoressia, poi a un certo punto lei ha detto che voleva frequentare anche le donne e lui si è messo con un’altra (Petra), ma qualcuno dice addirittura che forse anche Siria si è messa con Petra o comunque era una specie di triangolo. E in effetti il sogno dell’esaltato è proprio quello di andare a donne con Siria. Quindi se si sposano vanno a rimorchiare insieme… Ammazza, non per fare le moraliste, ma qui c’è gran confusione, soprattutto perché il caro Teddy a un giornalista di Visto ha detto che il 20 settembre sposa Siria e le fedi son già pronte, ma su Facebook e su Myspace si dice single e interested in women. Insomma, si decidesse! O forse è semplicemente una relazione che noi italiani medi non possiamo capire perché anche se si sposano continueranno a rimorchiare altra gente. Ma allora, ci chiediamo noi, perché cappero si sposano? Che bisogno c’è visto che lui nemmeno vuole figli (o almeno così dice?).
Questa sua uscita sembra un po’ un tentativo disperato di far parlare di sé. Che altro ci si può aspettare da un tizio che va a racimolare tutti i vippetti discotecari?
A questo punto ci viene da chiedere come mai Siria sia nel cast del GF. Sì perché anche lei conosce tutti questi vippetti amici del suo amico. E tra l’altro lui le sta facendo una gran pubblicità chiedendo a tutti i suoi amici di Faccialibro di votare per Siria.
Se guardate il sito personale di Teddy vedrete che ha un business che non finisce più tra agenzie di spettacolo, di pubblicità, direzione artistica (del famoso Bounty), organizzazione eventi ecc ecc. Tutto in stretta relazione con il mondo dello spettacolo e dei reality in particolare.
Speriamo che nella prossima puntata del GF Alessia Marcuzzi ci dia una spiegazione: perché è stata scelta proprio Siria tra migliaia di aspiranti concorrenti e cos’è Teddy per lei? Davvero si devono sposare o è una farsa del lupo di Gubbio per far parlare di sé anche in tv?
Se la storia del matrimonio è vera probabilmente finirà come tutti quei matrimoni programmati dai concorrenti prima di entrare nella casa, ve le ricordate Teresa e Alice dell’anno scorso?

Siria e Teddy dopo una partita a poker...

Siria e Teddy dopo una partita a poker...

Con Catrina, altra ex del GF
Con Catrina Davies, altra ex del GF che oggi fa la dj (?)

E se volete vederlo in azione ha un canale You Tube dove posta video suoi e delle sue amiche strip girl.

Prezzemolinamente vostre,

Maria Teodora e Maria Romana

Consigli per gli acquisti: Schweppes Slow Motion (Burst)

26 Gen

Ci sono paesi e paesi. Ci sono pubblicità e pubblicità, beh che so io noi avevamo la tettona con il ballonzamento del davanzale mentre altrove esistono manifestazioni come la bellissima Notte dei Publivori. Beh, in Italia tempo fa c’era uno spot orribile della Schweppes l’acqua tonica… una cafonata, una tigre e un  indefinito animale si godevano una bottiglia della rifregerante acqua tonica. Beh, vogliamo proporvi come “consiglio” per gli acquisti uno splendido spot uno di quelli che più si avvicina alla parola ARTE, talmente bello che il nostro idolo Philippe Daverio lo commenterà tra poco. L’annuncio, diretto da Garth Davis, è dell’agenzia australiana George Patterson Y&R. Il titolo è Burst che in inglese vuol dire esplosione. Ecco la ricetta (semplice) dello spot: prendete una canzone stupenda (To Build a Home – The Cinematic Orchestra), aggiungetevi una serie di immagini in slow motion di palloncini che scoppiano e vengono scoppiati in aria… Come dire la poesia del Crystal Ball all’ennesima potenza. Le commari sono rimaste a bocca aperta, il che è quanto dire…

E se per voi questa pubblicità e fin troppo artistica o non capite come il concetto di arte si possa collegare a un video di due minuti appena, beh guardate quest’altro spot che postiamo in Comma Tube.

Slowmotionatamente vostra,

Maria Tonica