High Fidelity#2: I momenti più drammatici del piccolo schermo

10 Apr

Premessa quando ho proposto questa toplist all’altra commare era entusiasta. Quando le ho proposto una bozza di classifica ho scoperto a mie spese un paio di cosette:  prima cosa la mia collega commare non ha mai visto CSI e Squadra Emergenza e odia il genere drama in quanto tale, seconda cosa la mia commare collega non ha ben compreso la differenza fra sitcom e drama su cui si basa la tv americana, vabbe esistono i dramedy, ma non sono molti e se si piange lo si fa per la parte “drama” e non per la parte “comedy”.  Per lei un momento triste è l’addio fra la scimmietta Marcel e Ross in Friends, il momento in cui io ero tagliata in due dalle risate. Passata la premessa, ecco il secondo capitolo della top 5 delle Commari questa volta dopo le risse, i momenti più tristi del teleschermo secondo me e specifico, visto il rifiuto dell’altra Commare per tutto ciò che fa dramma. Sono convinta che quando guarda La Corrida e la gente esce fuori (sì io transitivizzo il verbo uscire) i campanacci lei piange. Ecco dunque la mia top 5 con qualche pari merito:

1) La morte di André in Lady Oscar: per dire è una cosa che se guardo ancora oggi mi uccido, nonostante so benissimo come va a finire, il dolore di Oscar è bello in qualsiasi lingua voi lo vediate… anche in catalano!

2) Ogni momento di Grey’s Anatomy e Cold Case: come recitano due gruppi di Facebook a riguardo Yes, I did cry during Grey’s Anatomy: Every moment counts e Cold Case is the only thing that makes me cry.  Come dire 100% totalmente d’accordo, il modo di raccontare il dolore di queste serie è sempre toccante e posso dire con orgoglio di aver pianto per quasi tutte le puntate. Due pout-pourri uno con le note (tristissime) di Damien Rice e l’altra con la bellissima In Your Eyes di Peter Gabriel.

3) La morte di Cyril O’Reily in OZ : ammetto OZ è il mio guilty pleasure, l’ho scoperto per caso e l’ho amato dal primo fotogramma. Questa è stata una delle poche volte in cui ho pianto, l’esecuzione di Cyril. A Cyril mancava qualche rotella, quindi quando è stato condannato a morte gli avevano raccontato una palla dicendogli che erano degli esami a cui si doveva sottoporre. La protesta rumorosa nel Paradiso e Ryan il fratello distrutto che manda a cagare il padre alla fine…. Questo è poesia! Vi avvertiamo, questo video è per chi ha stomaci forti.

4) Cassie a NY in Skins: come per OZ ho amato Skins dal primo momento, ho divorato le due stagioni in meno di due settimane, la serie più neorealista del pianeta ci ha regalato vari momenti tristi: Sid e il cast cantano Wild World alla fine della prima stagione, la morte di Chris e Cassie a NY. Questo momento  non è molto tragico, ma le meravigliose note di Adele rendono questo momento una perla.

5) Last, but not least… La morte di Greene di ER, la serie è ahimé finita, ma questo resta il momento più triste di 15 di storia del Cook County, anche se la morte del figlio di Carter

Tutto ciò mi ha veramente ucciso, spero che la mia top 5 vi sia piaciuta.

Tristemente vostra,
Maria Lacrimosa

2 Risposte to “High Fidelity#2: I momenti più drammatici del piccolo schermo”

  1. bradipina 12/04/09 a 00:29 #

    Però specifichiamo: la differenza tra drama e sitcom la conosco… perciò guardo solo sitcom (o quasi)!
    E poi c’è una passione che bradi ha e la fille no nell’ambito delle serie tv ed è quella per il genere fantastico e infatti da questa lista mancano tutti quei capolavori tipo Xena, Buffy, Angel, Heroes, Smalville, Streghe, Taken, Roswell, Sabrina (hihi) ecc ecc… Il bello delle serie che guarda Bradipina è che se proprio uno deve morire poi risorge!

  2. bradipina 12/04/09 a 01:18 #

    P.S. CSI e Cold Case un po’ li ho visti (compreso l’episodio con Nelly Furtado cleptomane) e non mi entusiasmano, preferisco Veronica Mars. Di Squadra Emergenza avrò visto qualche scena alle tre di notte.
    P.P.S. Grey’s Anatomy lo guardo sempre ma l’unica volta che mi sono commossa è stata per la morte di Danny con conseguente disperazione di Izzie.
    P.P.P.S. Non guardo la Corrida nella maniera più assoluta.
    P.P.P.P.S. L’addio di Ross e Marcel era veramente commovente.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: