Consigli per gli acquisti: Orange – Internet

23 Set

Io e la commare siamo convinte che tutto in francese suoni meglio… Prendete una parola semplice e di uso comune come per esempio spazzatura ora per i transalpini questa parola che la Carla Bruni in versione Fiorello definirebbe come VOLGARE in Francia suona dolce e poetico come poubelle. Se questa legge si applica per una parola come spazzatura, sedetevi e pensate un attimo a tutto ciò che in Francia fanno forse non meglio di noi, ma sicuramente con più classe e charme… Tempo fa guardando online, la nostra droga Le Petit Journal mi sono accorta di questo splendido e semplicissimo spot dell’Orange, gruppo leader delle telecomunicazioni attivo in Inghilterra, Francia e Spagna.Diretto da Philippe André per la Publicis Conseil accompagnato dalle note di Divenire di Ludovico Einaudi – come dire l’Italia ci ha messo il suo zampino – ecco una pubblicità idiota, ma allo stesso tempo stupenda. Due scene che contrastano, stessa parola, ma significati diversi. Un’onda e la ola (une vague), un incontro (un rencontre), una voglia (une envie), un colpo di testa (un coup de tête), una lotta (un combat), un grido (un crie), uno schiaffo e una figata (une claque) e la frase di chiusura: un même mot peut recouvrir plusiers de réalités. Semplice come bere di un bicchiere d’acqua, ma incisivo come un pugno nello stomaco.

Il claque cette pub!

Sentitamente vostra,
Marie Marianne

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: