Archivio | marzo, 2010

Le (belle) favole moderne: il principe e la pornostar

13 Mar

Ognuno si tiene il principe che ha… Noi abbiamo uno con velleità canore, in Svezia – dove si sa sono moooolto più avanti di noi – ne hanno uno che esce con una pornostar. Sì, signore avete capito bene… il terzo in linea editaria del Reale casato svedese ha trovato l’amore della sua vita: no, nessuna marchesina, nessuna principessina, nessuna contessina, ma una cortigiana 2.0 ossia una pornostar. Stiamo parlande del bel Carl Philip, secondogenito e secondo in linea di successione di re Carl Gustaf e della bella plebea Silvia, che pare abbia trovato l’amore fra le tette ehm nel cuore della pornostar, sì miei cari, pornostar, Sofia Hellqvist. Conosciuta a un tè di corte tenuto nella calda città di Båstad mentre si dimenava alle note del canto cortese Bring The Sexy Back. E come si fa a resisterle?
La giovane Sofia ha tutte le carte in regola per diventare famosa anche nel nostro Stivale: tette enormi, brunetta, ha partecipato a un reality e vuole fare la modella. Come dire… se Sofia fosse nata in Italia si sarebbe fatta dare della zoccola da uno dei concorrenti (come una Federica del GF10 qualsiasi), se invece nasci in Svezia c’è il rischio pure che diventi regina. Pare che il giovine Carl non soffra come il nordico Werther degli stessi dolori e abbia già presentato alla famiglia il suo ultimo trofeo di caccia. Anche se al fucile il nostro preferisce un paio di sci, è appassionato di vasaloppet e ha studiato grafica nel Rhode Island. Come dire, noi abbiamo un Lapo Elkann che disconosce con la stessa ignoranza il congiuntivo e le regole del basket, mentre se nasci in Svezia sei Carl Philipp. Al suo fido destriero preferisce i cavalli della sua Porsche… come dire questa storia che avrebbe fatto urlare a Shakespeare anni addietro “c’è del marcio in Svezia” oggi è la cosa più normale del mondo. Ah, come cambiano i tempi…. non aspettiamo altro che il casto vestito che la damigella sceglierà per le eventuali nozze…

Carl e Sofia, la classe non è acqua...

E vissero felici e contenti,

favolosamente vostre,

Maria Sofia e Maria Carla Philippa