Ma Paola Ferrari fa la badante?!

13 Giu

Per una sera le hanno dovuto pure affiancare la frizzante Lola Ponce talmente tanto è il lavoro che le tocca fare. La povera Paola Ferrari, durante Notti Mondiali su Raiuno, è in collegamento da Piazza Di Siena, a Roma, da uno studio che sembra Villa Arzilla. Vecchi uomini di tv che proprio non si arrendono ad andare in pensione e continuano a occupare il tubo catodico con le loro trippe debordanti e il loro eloquio difficoltoso. In poche parole: Maurizio Costanzo… basta!!!
Da quando è andato in Rai è ancora più ingombrante dei tempi di Mediaset ed è tutto dire, visto che lì praticamente comandava. Cosa diavolo c’entra con un programma sui Mondiali di calcio? La sua presenza è evidentemente inutile oltre che fastidiosa, sì perché, diciamocelo, non è un piacere per gli occhi e nemmeno per le orecchie. Fa domande banali e si lamenta pure se gli danno tardi la linea. La Ferrari lo ha dovuto riprendere per le osservazioni scontate che ha fatto sulle possibilità dei Buzzurri di una riconferma come Campioni e intanto lui cerca di buttarla sul ridere parlando in romanesco, ma non è mica Paolo Bonolis. Affianco a Galeazzi sfigura perché il cameraman deve fare uno sforzo immane per farli entrare entrambi nell’inquadratura: Costanzo in piedi è alto quanto Galeazzi seduto, e il povero Bisteccone ha dovuto abbassare la sedia per ridurre un po’ il dislivello. Non si sono svegliati nemmeno con la Ponce in studio (peraltro fatichiamo a capire come quella donna possa interpretare la Monaca di Monza…).
In realtà, anche Galeazzi non è che sia uno spettacolo, almeno a Casa Buzzurri era folkloristico, invece quest’anno hanno evitato di prenotare un aereo tutto per lui (perché dubitiamo che possano salire molte altre persone se c’è  già lui a bordo!).
Vorrei tanto sapere se per stare lì Costanzo percepisce anche un cachet, perché noi sinceramente pagheremmo per non vederlo. Vero è che la Rai ultimamente i soldi li butta: ha comprato pochissime partite e ha cacciato i Gialappi da Radio2, che assicuravano tantissimi ascoltatori, tanto che adesso le più furbe radio private se li sono accaparrati, infischiandosene della reciproca concorrenza, e per nostra gioia ce li ritroviamo sia su Radio Dee Jay sia su Rtl 102.5. Intanto ci dobbiamo anche sorbire gli spottoni della Rai che si vanta di aver messo in moto chissà quali mezzi per questo grande evento e invece ci fa vedere una sola partita al giorno, cosa mai successa prima forse…
E poi non tenere anche per i Mondiali Teo Teocoli è un crimine, ma evidentemente a “qualcuno” hanno dato fastidio le critiche alla presidenza del Milan.
Altro che canone, un cannone ci vorrebbe per abbattere certi scavi di Pompei che ancora infestano la tv di Stato e trovare amministratori in grado di dare agli spettatori quello che vogliono davvero e non quello che sono costretti a vedersi propinare loro malgrado.

Con disgusto,
Maria Lola

Annunci

Una Risposta to “Ma Paola Ferrari fa la badante?!”

Trackbacks/Pingbacks

  1. Azzurriamo - 13/06/10

    […] Vai alla Fonte […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: