Cantantelli, imparate dai Ricchi e Poveri!

14 Set

Una notizia di rilevanza internazionale che ha oscurato il topless di Kate Middleton: i Ricchi e Poveri hanno pubblicato il loro nuovo album Perdutamente amore, a dieci anni da Parla col cuore e celebrano i loro 40 anni di carriera, costellati da un grande successo in tutto il mondo e oltre 20 milioni di copie vendute.

Non scherziamo quando parliamo di notizia di rilevanza internazionale, perché la commare bradipina l’ha appresa proprio da un sito straniero, anche se poi si è accorta che anche alcuni italiani (ma pochissimi…) l’avevano pubblicata.

Ad ogni modo, ciò che più di tutto ha colpito le commari (oltre ai 20 milioni di dischi venduti…) è il meraviglioso video che i Ricchi e Poveri hanno girato per lanciare il loro nuovo lavoro. Una lezione per tutti i videoclip di merda che circolano su YouTube fatti dai cantantelli usciti dai talent show, ma anche da alcuni grandi della musica italiana.
Un video brioso, ironico, con una trama un po’ confusa, ma chiarita dai fumetti. Ma soprattutto, noi, che per anni e anni abbiamo utilizzato praticamente come intercalare l’insulto “Sei più inutile dell’uomo con i baffi dei Ricchi e Poveri”, grazie a questo capolavoro lo rivalutiamo alla grande, perché questo video si regge interamente sulle sue meravigliose facce.

Al bando quelle lagne che ci propinano oggi, viva i Ricchi e Poveri (autori peraltro dell’inno commaresco Mamma Maria)!

Questa è Marina Occhiena

Unica nota stonata, purtroppo dobbiamo dirlo, la bionda terribilmente rifatta (quella che trova affascinante Angelo Sotgiu). Non abbiamo capito chi cazz’è, probabilmente qualcuna che ha intrallazzi con produttori o robe del genere e che voleva assolutamente comparire da qualche parte. Per un attimo abbiamo addirittura sospettato che fosse il quarto componente, Marina Occhiena, che lasciò il gruppo nel 1981 per non tornare mai più (una più tosta di Jack Frusciante!), ma un neo mancante ci ha distolto da questo pensiero, anche se la bionda del video è talmente rifatta che potrebbe essere chiunque, anche Ivana Spagna.

Ma basta parlare, godetevi il meraviglioso videoclip. Se volete un consiglio, per evitare manie suicide dopo averlo visto, togliete l’audio: la canzone è talmente orecchiabile che non vi si leverà più dalla mente, peggio di quelle di Gigi D’Alessio, e l’unico rimedio probabilmente è la morte (o un rave party… che poi in alcuni casi è la stessa cosa).

Con affetto le vostre Maria Franca e Maria Angela

P.S.
Se siete preoccupati per i gusti musicali di bradipina, state tranquilli, ha espresso le sue preferenze in questo post (e tra l’altro sulla notizia del nuovo album dei Ricchi e Poveri ci è finita per colpa di Raphael Gualazzi…)

2 Risposte to “Cantantelli, imparate dai Ricchi e Poveri!”

  1. Matteo 14/09/12 a 20:49 #

    Siete grandi! Scrivete e pensate in modo magistrale!
    Salutatemi Bradipina.

  2. bradipina 14/09/12 a 22:08 #

    Grazie Matteo, ogni tanto i complimenti fanno piacere anche a noi, visto che solitamente ci becchiamo solo insulti😀

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: