Tag Archives: Belen Rodriguez

Le cotte per i vip fanno bene alla coppia: w i Compari!

31 Ott

Chi passa da questo blog probabilmente ogni tanto si chiede a cosa servano i Compari. Ebbene, oggi abbiamo una spiegazione scientifica sull’utilità dei Compari. Con i nostri post su di loro noi facciamo una sorta di terapia gratuita alle coppie. Cari maschietti, se vedete che le vostre fidanzate passano un po’ di tempo nella nostra sezione dedicata ai compari siatene felici e preparatevi a beneficiarne.

Dall’alto di cosa deriva la nostra sicurezza? Da un articolo del Daily Mail in cui il terapista di coppia Andrew G. Marashall, autore di Ti amo ma non sono innamorato di te, spiega che le cotte per le celebrità fanno bene al rapporto tra partner. Insomma, se le ragazze fantasticano sui nostri compari come se fossero delle 15enni in piena tempesta ormonale, i primi ad averne un effetto positivo saranno i loro veri fidanzati.

Una persona su quattro ammette di avere una cotta per un vip e di fantasticare anche mentre è con il suo partner reale, ma, spiega Marshall, questa è una prova che la relazione è in ottima salute e anzi, più si è creativi meglio è, perché a un certo punto, in quella fantasia, si sostituirà il vip di turno con il vero compagno.

Che poi… si parla tanto delle cotte delle ragazze per i divi del cinema, della musica o della tv, ma vi possiamo assicurare che i maschi fanno di peggio: non sarà un caso se i nostri post su Belén Rodriguez e Pippa Middleton “tirano” più di tutti quelli sui compari messi insieme…

Annunci

Sanremo mio malgrado….

16 Feb

Boicottiamo il Festival, ma fino a un certo punto. Una di noi due commari (chi vi scrive, sigh) è costretta a seguire ogni singola sfaccettatura della festa della musica  nella città dei fiori… suo malgrado. Già, perché, da commare, penso che il festival sia morto da un pezzo (nel 1957 quando Tenco si suicidò perché la sua splendida Ciao, amore ciao arrivò ultima) e per anni l’ho guardato solo perché c’erano gli ospiti stranieri.
La legge del contrappasso, però, si è abbattuta imperterrita su di me e ora mi vedo costretta per lavoro a seguire questa palla di programma, in cui si ascolta un tipo di musica che a me, abituata ai Ramones e ai Franz Ferdinand, mai e poi mai potrà piacere.
I primi dati d’ascolto sono stati ottimi, questo conferma l’idiozia degli italiani, li stessi che ci costringono a sorbirci un’edizione interminabile del Grande Fratello, il cinepanettone ogni anno e i programmi idioti di Maria De Filippi.
Per quanto riguarda la prima serata, ho visto che molti hanno accolto con entusiamo la canzoncina di Luca e Paolo: bel segnale, però vadano a ripetizione da Elio per capire come si fa satira…
Gianni Morandi a tratti mi faceva un po’ pena, si emozionava per nulla e Belén e la Canalis che cercavano di fargli forza sembravano proprio le sue badanti.
Per il resto, la Oxa probabilmente l’hanno eliminata per la pettinatura, lo stesso dicasi per la Tatangelo, che non doveva assolutamente mettere in mostra quelle orecchie. Se il meccanismo è quello dell’anno scorso, però, è probabilme che ce le ritroviamo tra i tre finalisti!
Max Pezzali è invecchiato vistosamente e questa è la nota più triste, visto che gli 883 sono uno dei primi gruppi di cui abbiamo comprato le audiocassette (rigorosamente contraffatte) quando andavamo alle medie, intonando durante le gite scolastiche i vari Hanno ucciso l’uomo ragno e Come mai.
Il fatto che Al Bano sia andato avanti conferma l’anzianità del pubblico sanremese, mentre Patty Pravo, come dice il signor Giorgio della Gialappa’s, è una che vive serenamente la propria vecchiaia… La sua faccia non ha più sembianze umane!
Non ho capito se ci sono stati ospiti ieri sera, se sì, non me ne sono proprio accorta.
Belli i vestiti delle vallette, ma malissimo sia loro due sia il conduttore: mettono veramente l’ansia e sono totalmente inadeguati al ruolo.
Abbiamo saputo che tra gli autori c’è anche Federico Moccia e questo si aggiunge alla nostra lista come 11° motivo per cui bisognerebbe boicottare questo Festival, anche se probabilmente combattiamo contro i mulini a vento.
Il mio ultimo commento è sull’odiosa trovata della Clerici: ora che ha finito di sfruttare i figli canterini degli altri sfrutta la sua pargola?!?
Alla fine Sanremo è sempre la solita solfa, almeno Pippo Baudo si inventava le incursioni di qualche folle ogni tanto. Invece siamo costretti a vedere i soliti tuxedo, i soliti abitoni firmati, mai nessuna valletta vestita magari da stracciona e senza trucco, mai nessun cantante che impazzisce e si getta sul pubblico appisolato dell’Ariston, mai nulla di nuovo insomma.
Le canzoni, non essendo per nulla il mio genere, nemmeno mi azzardo a giudicarle. Una cosa è certa: non comprerò nessun disco di questi qua…

Un vecchio scapigliato e le sue badanti di lusso

La vostra annoiata Maria Dantessa

Boicottiamo il Festival di Sanremo 2011

27 Gen
Abbiamo incominciato a parlare male del Festival di Sanremo 2011 appena abbiamo saputo ufficialmente il nome dei conduttori. Ne abbiamo dette di tutti i colori, però… vogliamo proprio insistere! Ci stanno talmente sulle palle tutti e cinque che non riusciamo a fare a meno di pregare notte e giorno affinché il Festival di quest’anno sia un insuccesso clamoroso. Abbiamo anche fondato un gruppo su Facebook (iscrivetevi qui).
Direte: ma almeno guardatelo prima di criticarlo. Assolutamente no, un festival con ‘sta gente qui non si deve proprio guardare, lo si deve BOICOTTARE, affinché la Rai capisca che i soldi che in questi giorni ci sta elemosinando per il canone (comportandosi peggio dei poveracci che si piazzano fuori dai supermercati) deve spenderli meglio.
Nel pezzo a cui facevamo riferimento prima, pubblicato sullo Stivale Bucato, parlavamo di “trionfo della cultura”, intesa come “cul-tura”, come dire, una sorta di “culto del culo”, perché sinceramente Elisabetta Canalis e Belén Rodriguez cosa diavolo hanno oltre quello?
Ora direte: ah ma siete invidiose! Assolutamente no! Non ci piacciono perché, come abbiamo già detto, gli esseri come quelle fanno fare duemila passi indietro a tutte le conquiste delle paladine del femminismo. Notoriamente, non sanno fare nulla, anche se durante il Festival gli autori faranno di tutto per dimostrare che sanno ballare, cantare e presentare (ahahahahah) e non piacciono nemmeno tanto al pubblico, visto che molti loro programmi sono stati dei flop. Piacciono solo ai segaioli e su Belén ne abbiamo la prova, viste le centinaia di migliaia di appassionati di onanismo che hanno guardato il nostro video-burla di un po’ di tempo fa (e gli indicibili insulti che ci siamo prese a causa della loro frustrazione).
Continuare a propinare in tv donne come quelle è un’offesa a tutte le altre donne, quelle che si fanno il mazzo dalla mattina alla sera per stare dietro ai figli o fare gli esami all’università o trovare un posto di lavoro decente.
Questo, diciamo, è il motivo serio per cui odiamo questo festival, ma ora vi facciamo un elenco di altri motivi.
1 – Da quando ha sposestato la Gialappa’s Band la Rai merita tutto il male possibile. (I Gialappi commenteranno quest’anno su Rtl 102.5)
2 – Una tripletta degli Amici di Maria De Filippi (2009 Marco Carta, 2010 Valerio Scanu, quest’anno partecipa Emma Marrone con i Modà) sarebbe meno sopportabile della triplete dell’Inter.
3 – La Canalis fa venire l’ansia quando parla. Qualcuno ricorda il Festivalbar condotto da lei? O quella trasmissione sui cani? Le tremava la voce: è umano, ma non dovrebbe succedere a chi di mestiere vuol fare la presentatrice e prende tanti soldi per farlo…
4 – Grandi ospiti stranieri? La Lavigne per i bimbiminkia e i Take That con Robbie Williams che però si son già visti mesi fa a X Factor… Ma per piacere!!! E De Niro perché viene? Per pubblicizzare il nuovo Manuale d’amore? Allora non ci dite che lo state pagando pure, dovrebbe pagare lui! Ma soprattutto De Niro che fa Manuale d’Amore?!? Ma questo merita un altro post…
5 – Il Festival di Sanremo è morto quando Luigi Tenco si è suicidato… indi per noi aspettare i 90 anni di una farsa è una cosa senza senso
6 – Roberto Vecchioni che canta Chiamami ancora amore sembra tanto una risposta a Federico Moccia della terza età!!!
7 – Se Giacomo Celentano non ha vinto il premio della critica e gli Elii non hanno vinto il Festival (truccato) anni orsono, questa competizione non merita la nostra attenzione.
8 – I fiori sul palco fanno cagare, ma com’è… nessuno dei partecipanti è allergico alle graminacee??
9 – Al Bano doveva smettere di cantare quando si è separato da Romina, mentre Patty Pravo ormai è talmente stirata che non riesce ad articolare e dunque non azzecca una nota nemmeno per sbaglio
10 – Caro Morandi, se a te piace mangiare la merda (non lo diciamo noi eh), non è detto che al resto degli italiani piaccia guardarla.
Con spirito distruttivo,
le vostre Maria Fabia e Maria Luciana

Lo scoop delle Commari: in esclusiva il video hard di Belén Rodriguez

14 Mag

Le Commari ce l’hanno fatta, sono riuscite nell’impresa in cui persino Fabrizio Corona ha fallito, lì dove anche Alfonso Signorini si è dovuto arrendere.
Abbiamo superato ostacoli che nemmeno Gabriele Parpiglia e Selvaggia Lucarelli messi insieme riuscirebbero a oltrepassare, ma alla fine, ci siamo! Abbiamo trovato il video hard che è sulla bocca di tutti, quello che ritrae Belén Rodríguez con un ragazzo argentino, tale Tobias Blanco, il tizio che nei giorni scorsi aveva ricattato Corona. Su una cosa però l’irascibile fidanzato (ex?) della showgirl prezzemolina aveva ragione: il video risale a quando Belén era ancora minorenne ed era alle sue prime esperienze. Nonostante il forte accento argentino (che peraltro somiglia al piemontese) dei protagonisti, a un certo punto si capisce che lei dice a lui: “Un anno fa ero ancora una bambina, un frutto acerbo che tu hai colto da uomo”.

Guardatelo fino alla fine (ma solo se avete più di 18 anni, sono scene di sesso bollente), prima c’è un filtro anti-minorenni.

P.S. Se Dailymotion non ve lo fa vedere cliccate qui.

Con simpatia,
Maria Bellona e Maria sPia

Commare Julia, anche con la pancia moscia sei una pretty woman

9 Mag

Julia RobertsIl fatto che una grande star di Hollywood abbia la pancia flaccida fa notizia. Altrimenti uno dei più importanti giornali/siti italiani non se ne sarebbe occupato. Ecco quindi che il corriere.it riprende la news riportata dal Daily Mail sulla trippa un po’ penzolante della divina Julia Roberts.
La risposta delle Commari è: ma chi se ne frega! Questa donna ha 41 anni, tre figli partoriti da lei (e non adottati in qualche luogo sperduto), una carriera straordinaria e tanti soldi da poter coprire un paese intero.
E poi, anche in questa foto in cui si vede qualche difettuccio fisico, il sorriso, che è ciò che l’ha resa davvero famosa, è sempre quello di  Vivian Ward, nonostante il tempo che è passato.
La Roberts è una di quelle donne diventate famose non solo perché smandrappe, ma soprattutto perché molto brave. Un’attrice amata anche dalle donne. Basta vedere qualche extra dei film che ha girato (soprattutto quelli con George Clooney e Brad Pitt, suoi amici con i quali scherza sempre), per capire che dietro il suo sorriso c’è di più: una reale solarità. Allora basta guardarle la pancia e il culo mentre è in vacanza con la famiglia, spioni!
Probabilmente molte donne si sentiranno sollevate vedendo che anche una stella come Julia Roberts non è più perfetta, ma noi non crediamo che possa essere poi tanto d’aiuto, prima di tutto perché se la cosa viene messa in evidenza vuol dire che è comunque un’anomalia, poi perché tanto i modelli che ci propinano sono sempre quelli di strafighe semi-anoressiche (magrezza reale, curve e nasi finti). Alcuni commenti positivi sulla mamma-Julia con la trippa moscia rischiano di essere alquanto ipocriti, purtroppo, perché fatti da gente  o giornali che poi parlano sempre delle solite ochette col fisico mozzafiato e il cervello lobotomizzato (Belen & Company). Scommettiamo che anche la povera Julia (chiaramente commare ad honorem), se vorrà far vedere il suo addome in qualche film, dovrà rinchiudersi in palestra per un po’?

Con stima per Julia,

Maria Julianne e Maria Anna

P.S.
Non venite a dire robe del tipo “Ma se non ve ne frega niente della pancia della Roberts perché ne parlate?”. Noi vogliamo semplicemente mettere in risalto l’ipocrisia di certi giornali, perché per noi Julia è divina sempre e comunque. Non commentiamo la sua pancia, ma il fatto che la sua pancia faccia notizia…