Tag Archives: Cristina Parodi

Andrea Calevo liberato, adesso farà la nuova edizione del Bachelor

31 Dic

Respiro di sollievo, Andrea Calevo è stato liberato. L’imprenditore ligure potrà passare la fine delle feste di Natale in famiglia prima di popolare tutte le copertine (ma dico tutte le copertine!) dei settimanali e mensili femminili nelle nostre edicole. Già, perché Andrea Calevo sta per diventare irremediabilmente famoso: con quella faccia e con quella frase buttata lì nella prima intervista a Sky (“Ogni giorno facevo le flessioni”) sarà sommerso dalle lettere e proposte di matrimonio di fan accanite e violente. Andrea lascerà, dunque, la sua Ines e per trovare la sua nuova metà chiederà aiuto alla mamme di tutte le madri: la televisione. La7 coglierà l’occasione al balzo e, per regalare un nuovo spazio a Cristina Parodi, manderà in onda The Bachelor Italia: Special Edition. Andrea Calevo potrà scegliere fra ben 18 pretendenti, sentiamo già il profumo di fiori d’arancio per il clone italiano di Michael Fassbender!

Michael Calevo aka Andrea Fassbender

Michael Calevo aka Andrea Fassbender

Continua a leggere

Annunci

Liberiamo Benedetta Parodi

20 Nov

benedetta_parodi_d38e-copiaSalviamo questa donnina, liberiamola dalla sua cucina! Le commari hanno preso a cuore il caso disperato di Benedetta Parodi, sorella della più famosa Cristina, moglie del telecronista Fabio Caressa, sì, quello che all’intervallo manda i giocatori a bere un tè caldo (ma non glielo hanno ancora spiegato che esiste il Gatorade?).
Quando ha deciso di fare la giornalista la piccola Benedetta non poteva immaginare che sarebbe finita a fare la Wilma De Angelis dei poveri. Ha scelto questa professione per spirito di emulazione nei confronti della sorella, quella più bella, quella più brava, quella più figa… E mentre Cristina era al Tg5 e a Verissimo, programmi di informazione della rete ammiraglia mediassettiana, lei si accontentava di sparare vaccate a Studio Aperto, perché in fondo lei è la più piccola e Italia1 è la rete gggiovane.
Quando Cristina ha sposato Giorgio Gori, lei ha cercato un principe azzurro degno del cognato, ma ha trovato solo Caressa, con la sua facciotta quadrata e i capelli fonati.
Sembrava che andasse tutto bene, che Benedetta si accontentasse della sua piccola vita (in confronto a quella della spavalda Cristina). Invece ecco i primi colpi di testa. Forse proprio su consiglio della sorella, che se ne intende di moda, si taglia i capelli, si fa fare la frangetta perché ormai la portano tutte. Però non le spiegano che la frangetta è una cosa importante e bisogna avere una faccia adeguata, non il naso acquilino e la fronte bassa… E poi la sua non è una frangetta qualunque, ma è più folta e fitta di quella di Anna Tatangelo (altro caso disperato, infatti poi l’ha cresciuta).
Stanca di sentirsi dire “Ma che cazzo di taglio ti sei fatta” accostato alle solite frasi del tipo “Ma fai la giornalista? Perché parlare di Elena Santarelli, quelli di Amici e fare le marchette è giornalismo?” (la risposta ormai è sì cmq, non solo a Studio Aperto…), la povera Benedetta Parodi subisce un altro colpo. Il suo nuovo direttore Mulè decide di affidarle una nuova rubrica. Perché se il Tg5 ha Gusto, il Tg1 Terra e Sapori e tutti gli altri tg non mancano di dedicare spazio alla cucina, anche Studio Aperto deve parlare di gastronomia. I soldi però sono pochi, mica si può allestire uno studio. Allora ecco la genialata: lasciamo Benedetta a casa sua, così non ce la dobbiamo nemmeno sopportare in redazione. E il nome della rubrica è di un banale da far schifo: Cotto e mangiato. Sì perché le sue stupende ricette devono essere pratiche e veloci.
Su Facebook imperversano gruppi sulla rubrica della Parodi junior e quelli con il maggior numero di iscritti pregano per una soppressione di Cotto e mangiato (o meglio, vorrebbero far saltare in alto la sua cucina). Non mancano però quelli che la trovano sexy quando si lecca il dito, vorrebbero che andasse a cucinare a casa loro, si chiedono se poi mangia tutto Caressa (e spiegano così il fatto che lui si sia inquartato notevolmente). Ma a quest’ultima domanda ha risposto la stessa Benedetta su Sorrisi e Canzoni, dicendo che i piatti che cucina vengono distribuiti così: “Un terzo va a marito e figlie, un terzo per la troupe che lavora con me, un terzo lo porto in redazione ai colleghi. Cotto e mangiato…” . Praticamente ormai lei chiude qualsiasi frase con queste parole, è un incubo e noi dobbiamo salvarla. Liberiamola dalla sua cucina (e dalla sua frangetta)!

Cotta e mangiata, la vostra Maria (Suor) Germana