Tag Archives: Fabrizio Corona

Il silenzio delle Commari…

26 Set

Cari amici, ma quanti mesi son passati?!?! Be’ le Commari sono state in altre faccende affaccendate e come succede spesso, quando abbiamo altre cose per la testa non riusciamo a tornare assiduamente su questo blog che però continua a essere seguito con affetto (e in alcuni casi con odio). Chi ci ama, però, avrà continuato a leggere le nostre vaccate sullo Stivale Bucato, dove, invece, non buchiamo mai…

Ma a proposito di odio e amore, il nostro silenzio di questi mesi potrebbe essere stato un allenamento… Già perché il caro Ddl con la norma ammazzablog potrebbe ammazzare anche (o soprattutto) noi, che già in passato tante volte abbiamo ricevuto richieste di eliminare dei post, ma imperterrite li abbiamo lasciati lì dove erano e come le nostre menti malate li avevano concepiti, senza cambiare una virgola.

Se però dobbiamo sborsare 12mila euro per ogni persona che offendiamo, forse è meglio che ci prepariamo a emigrare in luogo lontano e sconosciuto. Oppure facciamo come Fabrizio Corona: accumuliamo una catasta di multe e non le paghiamo mai. Anche perché, squattrinate come siamo, con quali soldi dovremmo risarcire quei permalosoni che se la prendono con i blogger?

Rivoluzionariamente vostre,

Maria Bradipina e Maria La Fille de Poche (per una volta con i nostri nickname…)

Liberté, égalité, fraternité (e sorellité!)

Annunci

Fabrizio Corona, vai a fare l’inviato a Fanculo!

1 Mag

In Italia lavorano e guadagnano un sacco di soldi con il minimo sforzo, e magari anche divertendosi, solo i criminali e le troie. Chi ci conosce lo sa che non usiamo mezzi termini, soprattutto quando siamo molto indignate. Come oggi, per esempio, nel vedere che Mediaset spreca i suoi quattrini per mandare come inviato al matrimonio di William e Kate quel biiiip bip bip biiiiiiip di Fabrizio Corona (va be’, ogni tanto ci censuriamo, se no finiamo in qualche black list).

In questi giorni non abbiamo fatto altro che parlare del matrimonio reale e ci sarebbe piaciuto vedere anche il servizio di Domenica Cinque, solo che quando abbiamo visto la faccia di Corona proprio non abbiamo retto e abbiamo dovuto cambiare canale. La sua fidanzata, molto probabilmente, sta per tramontare, visto che il ridicolo programma che ha fatto con Facchinetti lo hanno guardato solo quattro gatti. Quando si decideranno ad accantonare anche l’insopportabile Corona? Nonostante le condanne che gli pendono sul crapino, sappiamo che non possiamo sperare nella giustizia per vederlo in gattabuia, ma magari se i direttori di rete capissero che ai normali cittadini uno così fa solo rabbia finalmente potremmo vedere in tv qualcuno degno di stare lì e che magari va a fare il servizio in Inghilterra perché sa l’inglese.

Corona l’inviato dovrebbe farlo in un solo posto, quello del titolo, sapeste quanta gente che ci sta…

Borriello vs Saviano – Marco, va’ in vacanza che è meglio!

2 Giu

Roberto Saviano va spesso in discoteca e rimorchia bellone che lavorano nel mondo della moda e dello spettacolo. Addirittura una sua ex è sulla bocca di tutti, anche se ora si è messa con tale Fabrizio Corona, ma di fatto è diventata famosa quando ancora stava con lui e gli mandava messaggi d’amore dall’Isola dei Famosi (anche se dietro le telecamere se la faceva con un altro). Saviano è bello e può andare in vacanza dove vuole, uscire con i colleghi baldi giovani, girare con auto sportive, firmare autografi e fare foto con i fan, va “al bar, al negozio, a spasso” e ogni tanto fa servizi fotografici da paura.
Ah, no, cacchio, scusateci… non è Saviano che fa tutte queste cose, non potrebbe! Le discoteche sono troppo caotiche e i suoi nemici della camorra ci metterebbero due secondi a farlo fuori. Gli appuntamenti con le ragazze sono alquanto improbabili, perché non sono in molte a voler uscire con un giovanotto circondato dalla scorta e per di più rischiare di diventare prede dei malavitosi solo perché legate a lui. Saviano non può nemmeno mangiare un gelato mentre passeggia perché se no la gente dice che se la spassa con la scorta pagata dai contribuenti. Né tanto meno può entrare in un negozio, al bar e andare in giro con auto sportive e la vacanza al mare se la può solo sognare. Saviano come amici ha solo i ragazzi della sua scorta.
Pensa a questo, Borriello, prima di dire che per te Saviano è uno che ha lucrato su Napoli
, che non c’era bisogno che scrivesse un libro per sapere che cos’è la camorra. Tu, purtroppo, lo sai, e ci dispiace, perché ti hanno ucciso il padre quando avevi 11 anni, ma tutti quelli che non sono cresciuti a Napoli non lo sanno. A maggior ragione dovresti riconoscere il valore di uno come Saviano e prima di dire che “ha lucrato” pensa al fatto che tu, per giocare, guadagni milioni di euro e te li puoi spendere come vuoi, mentre lui lo shopping al massimo lo fa da internet…

Perdonateci, ogni tanto siamo serie pure noi, ma promettiamo che dal prossimo post torniamo a parlare di vaccate. ‘Stavolta la vaccata l’ha detta Borriello.

Lo scoop delle Commari: in esclusiva il video hard di Belén Rodriguez

14 Mag

Le Commari ce l’hanno fatta, sono riuscite nell’impresa in cui persino Fabrizio Corona ha fallito, lì dove anche Alfonso Signorini si è dovuto arrendere.
Abbiamo superato ostacoli che nemmeno Gabriele Parpiglia e Selvaggia Lucarelli messi insieme riuscirebbero a oltrepassare, ma alla fine, ci siamo! Abbiamo trovato il video hard che è sulla bocca di tutti, quello che ritrae Belén Rodríguez con un ragazzo argentino, tale Tobias Blanco, il tizio che nei giorni scorsi aveva ricattato Corona. Su una cosa però l’irascibile fidanzato (ex?) della showgirl prezzemolina aveva ragione: il video risale a quando Belén era ancora minorenne ed era alle sue prime esperienze. Nonostante il forte accento argentino (che peraltro somiglia al piemontese) dei protagonisti, a un certo punto si capisce che lei dice a lui: “Un anno fa ero ancora una bambina, un frutto acerbo che tu hai colto da uomo”.

Guardatelo fino alla fine (ma solo se avete più di 18 anni, sono scene di sesso bollente), prima c’è un filtro anti-minorenni.

P.S. Se Dailymotion non ve lo fa vedere cliccate qui.

Con simpatia,
Maria Bellona e Maria sPia

High fidelity#1: Le risse che avremmo voluto vedere, ma anche no…

24 Mar

Cari amicici o nemicici (che mi sa che siete di più perché solitamente grazie a questo blog raccogliamo insulti di ogni tipo), ecco a voi la nuova rubrica delle Commari. Dopo un lungo travaglio dovuto all’insana pigrizia delle due blogger (perché se una è onesta e si chiama bradipina, anche la fille de poche non è da meno in quanto a “lo faccio dopo”, come dice un ormai celebre gruppo di facebook), ma anche e soprattutto alla  distanza che le separa… finalmente vi proponiamo la prima puntata di High Fidelity/Alta fedeltà. Ci pensiamo da mesi, ma non abbiamo mai avuto voglia di scriverla. Se ne poteva in effetti fare a meno? Mah, noi pensiamo di no. Grazie a questa rubrica ricordiamo un capolavoro della letteratura britannica contemporanea  (del mitico Nick Hornby), il libro dal quale prendiamo in prestito il nome e che è stato anche trasposto in un film con protagonista l’idolo delle Commari John Cusack (molto presto compare).
Ora vi chiederete perché abbiamo scelto questo nome. Ve lo spieghiamo subito. Se vi ricordate il libro/film (se non lo ricordate vergognatevi e andate a comprarlo subito!), il protagonista Rob Fleming (Rob Gordon nel film) e i suoi amici Dick e Barry erano soliti fare classifiche di cinque posti: le famose Top Five. Nella maggior parte dei casi l’argomento era la musica, ma non sempre.
Bene, da oggi in poi, quando ne avranno voglia, le Commari stileranno le loro Top5 sugli argomenti più disparati.
Per la prima “puntata” abbiamo preso spunto dalla cronaca, ecco quindi le risse cui avremmo voluto assistere, ma anche no, perché potrebbero essere state molto pericolose…

1) Rissa tra i rugbisti Sébastien Chabal (non a caso detto l’Orco e clone del musicista transalpino Sébastien Tellier) e Martín Leandro Castrogiovanni avvenuta domenica notte all’Art Cafè di Roma durante il “quarto tempo”. Motivo del contendere pare sia stata la ragazza di Castrogiovanni, la sciatrice Giulia Candiago, infastidita da Chabal. Bene, noi l’avremmo voluta vedere questa rissa ma immaginiamo la paura dei presenti davanti a questi due omaccioni ubriachi e incazzati. Una rissa del genere fa davvero paura, ma anche no, volete mettere tutto quel testosterone??? E poi mettiamoci nei panni della ringalluzzita Candiago che si vanta il giorno dopo mentre si fa un pedicure.

2) Rissa a Oz, la serie tv che ha cambiato la vita di  una delle due commari (la fille). Nel penitenziario più famoso della tv le risse erano all’ordine del giorno: italiani (siciliani) contro latinos, irlandesi contro musulmani, africani contro  cattolici, ariani contro tutti e anche i trans si difendevano egregiamente. Tra sangue, botte e insulti le risse certe volte erano da brividi, ma volete mettere essere l’ufficiale di polizia a sedare la lite fra  i due amanti Beecher e Keller? In questo video un bel montaggio del meglio della terza stagione.

3) Le risse tra Fabrizio Corona e i poliziotti/paparazzi/carabinieri/vigili/passanti/nine moric e qualsiasi altra cosa gli sia capitata davanti. Anche  alla Fattoria non è stato da meno ed ecco che in meno di una settimana in Brasile ha litigato anche con lo sterco del maiale (su una cosa siamo d’accordo Milo Coretti va ucciso a badilate). Quest’uomo più insopportabile della sabbia nelle mutande, ma altresì affascinante (solo per la fille, perché la bradi lo eliminerebbe dalla faccia della terra), ha litigato con chiunque e possiamo scommettere che continuerà a farlo. E poi è troppo rancoroso e bullo per non menargli nelle gengive (e chissà potremmo riportarlo alla ragione e così i suoi tatuaggi scompariranno e tornerà a essere un ragazzo bello e compito tipico della Milano da Bere anni ’80)

4) Rissa storica fra Christina Yang e Meredith Grey a Grey’s Anatomy: quella che in inglese viene definita catfight, un litigio fra donne fino all’ultima unghia rotta, anche se in questo caso no nail involved, si usano i guanti di lattice… La immaginiamo così: stufa, arcistufa delle solite panzanate di Meredith, Christina strozza  Meredithcon lo stetoscopio, con una mano la immobilizza e con l’altra le dà una dose di sedativo che potrebbe mettere k.o. un purosangue… Ed eccola dopo averla battuta, uscire trionfante fra gli abbracci e i baci di George, la Nazi, Chief, Sloan e anche Mc Dreamy, che FINALMENTE torna sul mercato. Forse delle 5 è l’unica lite  cui davvero vorremmo essere presenti.

5) Rimaniamo in tema telefilmico ed ecco che arriva il cattivo di Heroes, l’uomo che bradipina ama alla follia: Sylar. Già la tua vita è scombussolata e scopri di avere un potere fichissimo, tipo leggi nel pensiero, voli, le tue cellule sono iper cool, parli ruttando. Ma poi un uomo tomo tomo cacchio cacchio entra nella tua vita e in men che non si dica ti  apre il cervello e ti fotte il potere … Che dire, scappi chi può… anche se Bradi non è propriamente d’accordo.

La cat-fight fra le specializzande Meredith Grey e Christina Yang

La cat-fight fra le specializzande Meredith Grey e Christina Yang

Rissossamente vostre,

Maria Nickoletta e Maria Roberta