Tag Archives: i compari

Mondiali 2014, il secondo Gatão: Mats Hummels

17 Giu
1682751_w2

Mats soddisfatto di essere un gatão

Dopo la goleada Germania – Portogallo, bradipina ha ritrovato il suo cuore lì dove l’aveva lasciato nel 2006. La Germania resta per la bradi la nazione del cuore ed è lì che peschiamo il secondo gatão: Mats Hummels.

Mats ha 25 anni ed è un difensore e chi ci legge da anni sa che abbiamo una debolezza nei confronti della difesa teutonica. Mats vince il titolo di gatão anche se nel 2013 la sua fidanzata Cathy Fisher, nome da più bella della scuola, è stata eletta la più gnocca Wag di Germania. Un gif hummelsiano.

tumblr_md8pzcffaQ1ruii4ao1_500

Mats ha anche un fratello, Jonas, e a giudicare dalle foto può ambire al titolo di gatinho. Mats è figlio d’arte, il padre Hermann è un giocatore tedesco, ma a giudicare dalle foto il nostro Katze ha preso tutto dalla madre la giornalista (punta d’orgoglio) sportiva Ulla Holthoff e noi speriamo che questo sia un nome di finzione.

Mats gif

Mats non è solo gatão, ama leggere e quando era giovine adorava le storie di Lucky Luke, per questo che vogliamo fargli incontrare Terence Hill indimenticabile protagonista di una trashissima serie TV dedicata al personaggio dei fumetti.

Perdoniamo Mats e il resto della nazionale di Angela Merkel per aver fatto incazzare una commare in questo spot TV tedesco, quanto a voi Commari, una vagonata di foto del gatão.

Mats in versione testimonial

Emotivamente vostre,
Maria Cristiana e Maria Ronalda

Annunci

Channing Tatum, chi? Le Commari eleggono i loro sexiest men alive

21 Nov

Anche quest’anno People ha preso una tramvata e ha eletto Channing Tatum come miglior rappresentante della bellezza maschile a 360° e noi, da quando è stata presentata la copertina della famosa rivista, siamo sul piede di guerra. Abbiamo unito le nostre forze, le nostre memorie a breve e a lungo termine per raccogliere in un video 70 (e più) bellissimi uomini e, come se non bastasse, alcuni ve li siamo andati a scovare in un regno che non esiste. E siccome siamo troppo buone (ma solo quando si tratta di compari), vi abbiamo impacchettato una classifica che è completamente diversa da quella dell’anno scorso.

E chi è secondo noi il più bello? Pur condividendo qualche scelta di People, il più sexy per noi è… scopritelo dopo 4 minuti e 58 secondi di immagini meravigliose con la colonna sonora della canzone dell’Ump, no dai poveri, Kids degli MGMT. Chiediamo scusa a tutti quelli che sono caduti nell’impresa.

Continua a leggere

Il compare zangreo/tamarro: Andy Carroll

25 Giu

L’abbiamo visto e ammirato con il capello unto manco fosse portoghese, con la coda di cavallo di Fiorello ai tempi del karaoke. Con un fascino che manco Piero Scamarcio, così Andy Carroll è entrato nei nostri cuori. Guardando gli Europei di calcio, dopo l’esperienza austriaca quest’anno non vi abbiamo viziato ma le Commari torneranno chissà forse per le Olimpiadi, ci siamo accorti del fascino da scugnizzo dell’attaccante del Liverpool. Un fascino che se fosse figo, avrebbe anche un Cassano qualsiasi, Carrol poi è anche bello con il capello corto ed era l’unico che faceva titubare la fille de poche ieri nel tifo – come mai prima d’ora – sfegatato per gli Azzurri in un pub, circondata dal nemico e nonostante Carroll sia veramente uno zangreo, ossia uno dei 15mila modi di dire tamarro a Reggio Calabria, è eccezionale che nella città della fille si dica tamarro in 20 modi diversi (zangreo, zaurdo, tamarro, cardolo…)
Continua a leggere

Bradley Cooper il più sexy al mondo…People, ma ci faccia il piacere!

18 Nov

Le Commari aspettano pazientemente un numero speciale annuale della loro rivista statunitense preferita People, quello dei Sexiest Men Alive. E qualche volta si beccano delle delusioni colossali… Quest’anno hanno toccato il fondo perché la scelta è ricaduta su Bradley Cooper, ex di Renée Zellweger – Jennifer Aniston ed ex di se stess. Altri anni le redattrici del magazine hanno dimostrato almeno un po’ di decenza: nel 2009 hanno scelto Johnny Deep (nulla da obiettare), l’anno dopo il compare ante litteram Hugh Jackman, nel 2007 Matt Damon (anche se già un po’ discutibile), Clooney nel 2006 ci poteva pure stare, come anche McConaughey nel 2005, ma perché perché Bradley Cooper nel 2011, quando di uomini più belli ce ne sono a fottere?

Bradley "Bleah" Cooper

In questo video riassuntivo potete vedere la bassezza delle scelte di People:

Su alcuni ci troviamo d’accordo, come sul nostro amato Joe McHale, il bellissimo Jeff di Community, qui con gli altri maschietti del cast:

Ma  ci spiegate che senso abbia metter ancora uno come George Clooney in una classifica del genere? E Pattinson e compagnia? Basta, ne abbiamo le palle piene di quegli attori lì per bimbeminkia! Per questo abbiamo deciso di farvi vedere i nostri belli… e poi vediamo chi è il sexiest men alive… People avvisata mezza salvata!

Ecco a voi il Commari Sexiest Men Alive

Le vostre indignate,
Marie delle Genti

Michael Fassbender, il compare “Gesù Cristo”

5 Ott

Da settembre non si parla altro che di lui, quest’uomo sceso in terra come un Messia per salvare le donne dalla dannazione eterna. Parliamo di quel gran figo, di quella dimostrazione dell’esistenza che è Michael Fassbender. Già perché al pari di Eric Bana ci ha fatto come dire sbarellare, impazzire… perdere le staffe… e soprattutto riavvicinarci alla fede. Quello che sembrava impossibile per le due commari è successo, grazie a Michael abbiamo una nuova rinvigorita fede… Nel senso che per noi è Gesù Cristo, in una mitica trinità rivisitata che da domani Porcopolitan ci invidierà che vede Eric Bana vestire i panni di Dio (non sappiamo più come dirvelo, noi di australiana non ci siamo mai guarite), come moderna colomba volatile ecco lo Spirito “James” Franco e infine lui, l’uomo che siede alla destra di Eric Bana – e nella nostra religione politeista a volte può anche usurpargli il trono: Michael Fassbender. Visto che ancora non ve l’abbiamo mostrato, eccolo:

Michael avvolto in una paradisiaca nube

Nato a Heidelberg nel 1977, si trasferisce giovanissimo in Irlanda il paese di origine della madre e qui passa le sue serate come noi a guardare serie televisive americane, come dice lui stesso in un paio di interviste:

Nonostante abbia interpretato Magneto, crede di essere Superman e in qui canta la sigla di Super Ralph maxi-eroe


e addirittura condivide con una delle commari l’idea sulla confessione. Dai video ritorniamo ai cari vecchi file jpeg:

in bianco e nero

Bello anche se indossa capi Hogan

Qui inizia a recitare praticamente subito perché a suo dire non era bravo a nient’altro, chiaramente non gli crediamo…visto che in quanto santificato lui può tutto. In patria – chiaramente l’Irlanda lo si può vedere in un vecchio spot della Guinness – in cui mette in atto la sua divinità attraversando a nuoto l’Atlantico


Si fa conoscere al pubblico per aver interpretato le ultime settimane di vita di Bobby Sands in Hunger, diretto da Steve McQueen. Per questo film si è nutrito di sole sardine e badate che le odia. McQueen l’ha poi diretto in Shame film capolavoro in cui interpreta un erotomane (sì, un pipparolo all’ennesima potenza) uno dei personaggi più soli che il mondo abbia mai concepito. La commare l’ha visto e ha perso il conto dei nudi frontali del caro Fassbender. Non solo in A Dangerous Method interpreta Carl Gustav Jung e sculaccia come si deve Keira Knightley, e credeteci non invidiavamo così tanto la Knightley da quanto stava con Jamie Dornan! Eccovi il trailer:


Per capirci, ecco l’effetto che fa alle donne


e agli oggetti metallici

ha anche un effetto deleterio sui nazisti e sulle eroine dei libri dell’800:

Se non vi abbiamo convinto con tutto questo sappiate che sa anche ballare e cantare!

qui in compagnia con l’altro futuro compare James McAvoy

Se tutto questo non vi fosse bastato, sappiate che anche dannatamente bravo a recitare.

Perché è il compare Gesù Cristo: oltre alla sua presenza ossessivo compulsiva in tutti i media del mondo… Fassbender è anche un buontempone, è un gran bravo attore (lo so a vederlo così sembra essere quasi che si tratti di una falsità, invece no!). A vederlo meglio poi è talmente perfetto che l’unica espressione possibile è chiamarlo con il suo vero nome: (oh) Gesù!

Fassbenderiane anonime,

Sinceramente vostre

Maria Gesualda e Maria Michaela

Eric Bana, il compare “TROPPA ROBBA”

29 Mar

Le Commari si sa non sono mai d’accordo, quindi se qualche volta succede che siamo d’accordo va celebrato. Uno come Eric Bana non mette d’accordo solo noi, ma metterebbe d’accordo anche tutte le fazioni della sinistra italiana, israeliani e palestinesi e chi ne ha più ne metta anche perché di fronte a TANTA ROBBA, come si fa a non perdere la testa. Eric Bana è talmente TROPPA ROBBA che secondo noi andrebbe santificato, sì santifica il compare anima mia

Eric Bana è talmente bono che dopo aver fatto ridere e commuovere la sua lontana Australia (prima era noto per i suoi stand-up, poi ha interpretato un serial killer) è diventato famoso anche da noi grazie alla sua interpretazione di Ettore. E se poco poco odiavamo dai tempi delle medie il pelide Achille e la sua ira, ecco che da quando abbiamo visto Troy siamo diventate tutte Andromaca. Dopo Troy, è giunto Munich in cui Eric dà il meglio di sé… come possiamo vedere qui sotto….

Senza parole, ma Eric Bana ci lascia sempre così… C’è tanta robba in quest’uomo da far sembrare anche sexy uno con la gotta, sì parliamo di Enrico VIII interpretato da lui ovviamente in modo… divino, tanto da far fare pace alla chiesa anglicana e quella cattolica, con un Tanta Robba così il Concilio di Trento ce lo sognavamo:

Eric diventa Henry VIII

Eric si presta anche ad altre grandi cose, tipo imitazioni di colleghi di set, come Orlando Bloom:

Ma quest’uomo, grazie al quale abbiamo capito anche le assurde regole del Texas Hold’em, ci regala ogni tipo di soddisfazione, e vorremmo incontrarlo all’altare come una Claire Abshire e dirgli sempre e solo di sì:

Eric all'altare

Ed ecco altre foto della troppezza di Bana:

Eric Troppa Roba Bana #1

Eric Troppissima Roba

E poi perché quest’uomo è uno tosto, come testimonia il trailer del suo prossimo film Hanna:

Se con tutto ciò non vi abbiamo convinto della vicinanza a Dio di Eric Bana, beh… cambiate religione voi e il vostro Pattinson del piffero!

Ci piace perché: Non è un Brad Pitt qualsiasi e poi perché nonostante ci sia così tanta robba in Bana non ci stancheremo mai di lui. Non ci resta che dire: SANTO SUBITO. È talmente Bana da far passare anche in secondo piano, il compare ante litteram Hugh Jackman.

Tautologicamente vostra,

Maria Erica

P.S. Se anche voi siete affette dall’australiana, leggete cosa fare in caso di emergenza

P.P.S. Prima di ricevere insulti di puristi della lingua italiana, sappiate che siamo già al corrente che roba si scrive con una sola b, ma per Bana si può anche distruggere la lingua italiana.

Il compare glamour: Sam Page

27 Gen

Ammettiamolo: quando lo vedete pensate “ma dov’è che l’ho visto questo???”. Bene, il bel faccino di Sam Page è uno di quelli che non si scorde facilmente… E no, non è Ken di Barbie. Forse vi ricordate di lui perché una volta ha baciato Serena van der Woodsen, un’altra è stato troppo violento con Joan Harris o l’altra ancora è stato il figlio segreto di Bree van den Kamp. E, secondo quanto riporta la sua biografia su imdb (tristemente da qualche mese tradotta in italiano), ha recitato nella Valle dei Pini, ma noi vi possiamo assicurare che è il re, il monarca assoluto della Valle dei Tronchi di Pino. Manco a dirlo il giovane Sam, nato nel Wisconsin nel 1976, nella sua città natìa era un jock, si legga sportivo e non conchiglia, ed era il capitano delle squadre di football e di baseball. Indi, un po’ ce lo immaginavamo a tirare delle freschissime limonate in faccia ai passanti, ma anche perché, come un moderno Padre Tereso, Sam era diverso. Non solo, un altro stereotipo che si addice al bel Sam è che porta a spasso il cane. Sì, sapete i compari che scendono il cane e lo pisciano? Lui lo fa con la sua amata Oey, un golden retriever che è l’unica femmina della sua vita… sweet!

Ma quant’è bello?? È talmento tronco di pino che (occhio seguirà spoiler, perciò lo scriverò in bianco, evidenziate se volete leggere… ) corteggia Serena van der Woodsen, e lei, la tonna perfetta, lo rifiuta, roba da pazzi. È talmente bello che soprassidiamo al fatto che in una puntata di Mad Men, nonostante sia un dottorino (e perciò non ha bisogno di sotterfugi) abbia abusato della sua futura mugghiera Joan Harris.
C’è un però: vorremmo presto vedere questo wanna be professore e anzi è molto, ma molto green, visto che si è laureato in ecologia ed scienze evoluzionistiche scrivendo una tesi sulle abitudini delle gambusie femmine. E non solo, questo bell’omino si è anche laureato a Princeton, sentito bene: non ha preso una laurea per posta come qualche oscura presenza delle nostre tv…

Cose che si trovano digitando il nome di Sam Page su YouTube…

Dr. Page, sta cercando di sedurci?*

*citando la mitica battuta di Joan Harris

Sam Page è bello anche in versione educando aspirante serial killer

È bello anche se indossa vestiti a caso

È bello anche quando è vestito un po' meglio

... ma soprattutto è bello con pochi vestiti addosso

Certo che poi quando ne ha ancora di meno…..

Perché è il compare della settimana? Come direbbero negli States he got the looks and he got the brains, too nel senso che è bono, ma è anche un essere pensante. E poi perché ci piace immaginarlo con un plaid color marrone e rigorosamente ikea  e con delle ciabatte allineate a vedere soap operas con noi. Visto che le sue sorelle lo costringevano a guardare Giorni delle nostre vite non vediamo perché non debba farlo anche con noi.

Sinceramente vostre,

Mary Samantha e Mary Joan