Una donna, due perché: Cristina Del Basso

14 Gen

Chi ci conosce lo sa… le commari sguazzano nel kitsch e si circondano di trash. Tornata da un viaggio transoceanico, in cui ho scoperto che noi siamo la chusma, per rituffarmi nell’italianità che tanto detesto ho deciso di accendere la tv, ed ecco che vedo una tettona ululante… fin qui tutto bene, se non fosse che è una delle concorrenti del grande fratello (non fate quelle facce lì, leggete la premessa) e ha praticamente oscurato tutti gli altri concorrenti per via del suo finto décolleté (anche le labbra sono finte, ma quello che salta subito all’occhio, e lì si ferma, sono le sue tette) : Cristina Del Basso (nomen omen). Una cosa obbrobriosa, un insulto a ogni donna pensante del pianeta… Gli uomini della casa hanno un chiodo fisso: le sue tette. Speriamo che almeno l’ingresso di Jerry li salvi. No, non siamo cattive, ma se ti sbattono davanti un paio di tette così 24 ore su 24, anche un vescovo cadrebbe nel peccato! E poi, siamo sicure che di fronte a Jerry, Cristina non gli proponga con l’aria da finta innocente:  “Visto che non puoi vederle, toccale”.  Lo so, utente medio di internet che ti piacciono quelle donne lì, starai pensando: “Questa donna scrive e parla per invidia”. E invece no, perché come si dice dalle mie parti quando si gioca a briscola: ma vardu a manu. Quindi lo scrivo per non creare confusione: noi non siamo invidiose di quella lì.  Anzi guardando questa donna vorremmo essere piatte. Per prima cosa, io e la commare non andremmo mai al grande fratello e se lo facessimo sarebbe solo per entrare nelle grazie dei Gialappi. Seconda cosa: se hai una quarta non vai dal chirurgo plastico, non ci vai neanche se è Christian Troy. E poi, ma questa donna se le vede le punte dei piedi? E perché indossare un vestito taglia 38, se con quelle tette lì entra in una 44, perché? Perché questa necessità di mettersi in ridicolo, perché questa necessità di buttare le tette in faccia a chiunque, perché?  E ci crediamo che sono proprio le sue mammelle a impedire il flusso del sangue al suo cervello! Se avesse una prima sarebbe Rita Levi Montalcini (ma anche no)…  Perché tutti le danno corda? Perché dare una corda a una donna che non sa che cos’è il teorema di Pitagora e che non sa che cos’è il principio di Archimede, e ancora peggio perché darle corda se non sa neanche quanto fa due più due… Poi questa cosa di fare la finta tonta, quando ha chiesto alla Marcuzzi perché c’erano i letti matrimoniali avrei voluto soffocarla nei suoi stessi seni perché questa donna è un insulto a ogni donna nel pianeta! Non ci stupiamo della sua media del 30. Non ci stupiamo perché se si presenta così a tutti gli esami come fai a non metterle un bel voto (visto che nella maggior parte dei casi i prof sono vecchi drogati di viagra)? Non ci stupiamo neanche del fatto che la stessa redazione non l’abbia presentata come una moderna Emmeline Pankhurst, ma con un criptico la prosperosa. Non ci stupiamo neanche delle sue acute dichiarazioni nel video di presentazione (qui sotto), video di un minuto in cui inquadrano i suoi seni ben 20 volte e non ci vuole una laurea in Matematica o Statistica per capire che sono sempre in primo piano. Nello stesso video appare quasi sempre seminuda, ma poi com’è entrato il cameraman nello spogliatoio di Intimissimi???? Cristina dice  “Io devo piacere e gli altri devono fare i carini con me” e non ci sono dubbi visto la taratura dell’uomo medio (italiano). E incalza con la sua Weltanschauung: Adoro il mio seno, adoro mostrarlo“. Non ci stupiamo neanche della scelta della redazione di farle leggere alcuni passi tratti da Lolita, ma sicuramente le avranno letto il pezzo prima di registarlo. E poi incalza con un profondo: “Mi capita tutti i giorni di camminare e di ricevere gli sguardi“, ma ti stupisci? Hai una sesta di reggiseno, dio buono, te li vai proprio a cercare gli sguardi! Vi invitiamo a guardare questo video (peraltro vietato ai minori dagli amministratori di You Tube), in cui si fa una casta doccia e chiede al malcapitato di turno dov’è l’acqua calda.
La cosa più assurda di tutte è la sua dichiarazione finale: “Piacerò al pubblico femminile perché diranno è proprio una ragazza con le palle. Cristina, ti sbagli si chiamano meloni, tette, pere, airbag, bocce, zizze, zinne, minne, poppe, menne e così via…

L'espressione intelligente di Cristina

L'espressione intelligente di Cristina

Sempre vostra,

Maria Lolita

Annunci

28 Risposte to “Una donna, due perché: Cristina Del Basso”

  1. bradipina 14/01/09 a 20:05 #

    Poveracci i maschietti del GF9, non gli arriverà più sangue al cervello…

  2. Isabella 14/01/09 a 20:42 #

    E’ una vergogna per noi donne…
    ma anche la tv italiana lo è!
    Basta con le donne oche e zoccole, le donne devono essere apprezzate oltre che per la testa, per la grazia, la femminilità e l’eleganza, la vera bellezza di noi donne!!!!
    E lei è solo volgare!!!
    Sono davvero stufa. E non ditemi che sono invidiosa perchè sono una bella ragazza anche ho se una 2 di reggiseno!! Ma ho altro..
    grazie
    un bacione a tutti!

  3. bradipina 14/01/09 a 22:22 #

    E’ vero Isabella, hai colto nel segno! Nella nostra tv le donne fanno una pessima figura perché diventano famose solo se la danno a destra e a manca, sposano qualcuno che ha potere o mostrano le loro grazie senza pudore. Per questo abbiamo solo donnacce volgari in tv. Purtroppo però la tv ha troppa importanza nella nostra società (basta vedere che la notizia degli ascolti del GF era su molte prime pagine) ed è inutile fare appelli per spegnerla perché non lo farebbe nessuno, possiamo solo parlarne malissimo.

  4. Lunar 16/01/09 a 12:41 #

    MA PER PIACERE! MA FINITELA! MA QUALI DONNACCE VOLGARI…IO HO LETTO FREUD, NIETZSCHE, JACQUES DERRIDA…GENTILISSIME, SOAVISSIME SIGNORE, IO HO UN DOTTORATO, SONO UN INTELLETTUALE!
    MA LASCIATECI DIVERTIRE…E GODERE IL MISTERO, PERCHE’ DI QUESTO SI TRATTA, SIGNORE, DI MISTERO DELLA CARNE.
    PERCHE’ LA CARNE, LA “POLPA” OSEREI DIRE, LA POLPA, SI… PERCHE’ PIU’ DI OGNI ALTRA COSA, SEMBRA CHE UN BEL PAIO DI ZIZZONE SIANO CAPACI DI SCONVOLGERE QUALSIASI ASSETTO, QUALSIASI ORDINE COSTITUITO…PER NON PARLARE DI UN BEL PAIO DI CHIAPPONE…

  5. bradipina 16/01/09 a 16:03 #

    Staremmo freschi se un “bel paio” di zizzone bastassero a “sconvolgere qualsiasi assetto, qualsiasi ordine costituito”. A me pare che più che spronare i maschietti a farsi le se… (o di peggio) non possano fare. Essere intellettuali non sempre coincide con l’essere persone intelligenti. Ne ho conosciuti tanti di intellettuali dementi…

  6. Lunar 16/01/09 a 18:22 #

    Gentilissima Bradipina,
    desidero innanzitutto ringraziarLa per il garbo con il quale ha voluto rivolgersi a me. Denota finezza , serenità e gentilezza d’animo. E ironia. Soprattutto quella.
    Io parlavo di mistero. Del mistero della carne, che ha il potere, a volte, di soverchiare qualsiasi cosa. Certo, non sempre. A quanto pare la ben dotata ragazza ha scosso fin nelle fondamenta quell’edificio virtuale che è Internet. Questo “significherà” pure qualcosa e fa parte del “mistero”, appunto. Ma cos’è questa carne di cui siamo perennemente “affamati”, che inseguiamo, che ci ottenebra, di fronte a cui siamo pronti a rinnegare la sublimazione dell’arte?
    Cos’è questa carne di cui vogliamo penetrare l’essenza più profonda? Parlarne malissimo alimentando i rigurgiti di quella fetida sentina che sono i blog significa non voler accedere al “mistero”.
    Quanto all’attività onanistica non credo essa sia un male o faccia parte di una scala a cui segue un peggio (?). Mi sembra un argomento buono per un succedaneo di prrocchia. La cosa – non avrei alcuna difficoltà a parlarne – non mi riguarda essendo felicemente fidanzato con una ragazza bella ed intelligente.
    Si conservi così com’è: serena, garbata, cordiale.

    Mi abbia per Suo,
    Lunar.

  7. bradipina 16/01/09 a 18:53 #

    Wow, ma che linguaggio forbito… per niente adatto a questo blog, direi, e a questo post che parla di trash. Pessimo modo di dimostrare la propria intelligenza, ma non sei l’unico “intellettuale” saccente, non ti preoccupare.
    Il senso del post della mia commare cmq non è stato compreso: che a voi maschietti piacciano o no le poppe, noi donne ci sentiamo offese dal fatto che in tv il genere femminile riesca a trovare spazio soprattuto prorponendosi come oggetto sessuale. In tv la carne non è affatto un mistero!

  8. Lunar 16/01/09 a 19:02 #

    La ringrazio ancora per l’attenzione. Direi tutto di me tranne che sono “saccente”. Mi spiace di aver dato questa impressione.

    Mi abbia per Suo,
    Lunar.

  9. Lunar 16/01/09 a 19:20 #

    Gentilissima Bradipina,
    mi lasci dire ancora una cosa.
    Si possono condividere le critiche all’uso eccessivo della donna come oggetto sessuale. Quello che non è ammissibile è che si offenda in maniera pesante, volgare e gratuita una ragazza che è sempre e comunque una “persona”. Una persona con una sua dignità irriducibile di essere umano. Una persona che viene esposta al pubblico ludibrio di un blog per la sola colpa di aver cercato della notorietà. Una persona che non si conosce se non in maniera assolutamente superficiale e che potrebbe nascondere dietro la generosità delle sue misteriose carni un universo…
    Dire che questa donna è “una donna che è un insulto ad ogni donna nel pianeta” non si può accettare neanche come iperbole.
    Come ogni gentluomo sento il dovere d’intervenire in difesa di questa ragazzina, ché tale è avendo solo diciotto primavere.

    Mi abbia per Suo,
    Lunar.

  10. bradipina 16/01/09 a 21:24 #

    A parte che la ragazzina di primavere ne ha 21 e c’è gente che alla sua età è già madre di famiglia (e la responsabilità di una madre non ha eguali al mondo)… Cmq, chi cerca la notorietà deve anche accettare la possibilità di essere preso in giro. Soprattutto se è una che le tenta tutte, da Uomini e donne a Veline, i programmi più insulsi della tv italiana.
    Ripeto per la milionesima volta che in questo blog c’è un avviso ben preciso: “Non prendere questo blog troppo sul serio. Tenere lontano dalla portata dei permalosi”.
    Se chi passa si sente in qualche modo offeso e non ha il senso dell’umorismo per capire il nostro spirito è pregato di andarsene.
    P.S.
    Andate a leggere i commenti su YouTube sui video della tettona. Il post della della fille de poche in confronto è un complimento…

  11. lafilledepoche 16/01/09 a 21:34 #

    Caro il mio Lunar, devi prendertela con me autrice diretta del post. Dici che spariamo a zero su “Una persona che non si conosce se non in maniera assolutamente superficiale e che potrebbe nascondere dietro la generosità delle sue misteriose carni un universo”, parlo per me e anche per la mia collega io MI GUARDO BENE da conoscere gente come quella lì. Sentirsi arrivati perché si ha la sesta o perché si ha il vitino da vespa… E credimi non sono la sola a pensare che quella lì sia un insulto a tutte le Donne (bada c’è una maiuscola) del pianeta. Ripeto quello che la bradi ha già scritto se ti senti offeso non leggerci più,
    Bisoux,
    lafille

  12. Lunar 17/01/09 a 16:45 #

    Gentilissime,
    non mi sembra di essere permaloso. Direi piuttosto il contrario.
    Ma perché poi, io dovrei prendermela con qualcuno?
    Con lafilledepoche? E perché?
    E perché prendersela con Cristina Del Basso? Con questa straordinaria creatura portatrice di mistero?
    A 21 anni c’è chi è già madre. E’ vero. Ma che vuol dire? Noi siamo comodamente seduti dietro uno schermo o stiamo sfacchinando in una fabbrica di scarpe del terzo mondo?
    Siamo forse andati a lavorare in miniera a dodici anni? No? E dovremmo, forse, vergognarci per questo?
    Ma non voglio lasciarvi così…suvvia, carissime, venite qui, facciamo la pace. E pensiamo di stringerci idealmente tutti – lo spazio non manca – in un abbraccio affettuoso al seno generoso di Cristina.

  13. bradipina 17/01/09 a 17:02 #

    Ok, ricambiamo l’abbraccio… Cmq mi sa che ti chiami Lunar perché sei lunatico…

  14. Lunar 17/01/09 a 18:02 #

    Ebbene si, signore mie sono un pò bizzarro…

  15. yo 20/01/09 a 20:15 #

    ma dai, tu hai scritto che non sei invidiosa ma lo sei eccome e si vede lontano un miglio!!

  16. bradipina 20/01/09 a 21:44 #

    guarda, ti rispondo io… la fille de poche è naturalmente ben messa da quelle parti, non ha nulla da invidiare…

  17. lafilledepoche 20/01/09 a 22:10 #

    ho una quarta, la misura che la basso portava prima di sbattere la testa durante una lezione di matematica e richiedere un discusso aumento. sono orgogliosa delle mie bimbe, ma non vorrei MAI e dico MAI avere una sesta (finta).
    ps. ma secondo te… esistono donne VERAMENTE invidiose di quella lì… fatti curare, hank moody dei poveri!

  18. lafilledepoche 21/01/09 a 11:37 #

    almeno a me le tette non esploderanno mai…

  19. Poppeo 27/02/09 a 12:31 #

    Però…che sisone, “credea io che messer Lo Brunellesco avesse fatto la migliore cupola…” ma questi cupoloni, questi meravigliosi cupoloni di silicone qual fortunato eletto amante avrà mai lo privilegio di ammirare in tutto il loro fulgore…” Signore e signori, ma questo è l’inveramento, è la “reificazione” dell’idea platonica delle sisone così com’essa fluttua nei cieli della metafisica. Cristina del Basso ha il merito di aver portato a noi dai cieli della metafisica alle nostre terrestri vicende quei magnifici poppoloni.

  20. bradipina 28/02/09 a 17:36 #

    non direi che il merito è di Cristina, ma del suo chirurgo plastico…

  21. Arciere 20/09/09 a 12:54 #

    Beh…però…adesso la generosa Cristina ha scoperchiato i suoi opulenti cupoloni…con il calendario e li ha mostrati al mondo fiera…

    bisogna immaginarsela la scena… ci provo…
    ecco..ecco…arriva sul set…ancora vestita…troupe e fotografi dalle fronti imperlate…rivoli di sudore ghiacciato scorrono su tempie maschili pulsanti…quando libererà le poppe dall’ultimo diaframma che separa dalla loro visione gloriosa?
    si…ci siamo…shhhh…silenzio…ci siamo…che non ci ripensi all’ultimo momento…non si può mai dire…
    ecco…ecco…ecco…si sbottona…silenzio! si sbottona…continua…sta per sganciare quel paracadute…quel tendone da circo che tiene su i sisoni, le magnifiche poppe perfettamente accomodate, alloggiate nel caldo, confortevole alveo di tessuto…si…si…si…si diffonde una fragranza di carne profumata e di silicone!!!! la bretellina sgravata da tanto grave peso può allentarsi…la coppa scende…scende!!! e scopre la visione liberatrice dei sisoni in tutta la loro gloriosa nudità!!! CRISTINONA!!!
    Un vento impetuoso si alza improvviso…le sise, le sise, le sise, le siselepoppeletettenoncisonoche loro… le poppe, le tette, i zizzoni…allucinazioni…uomini che parlano all’improvviso lingue morte…deviazioni dell’asse terrestre..visioni di secchi giganteschi traboccanti di latte appena munto…ricolmi di bolle…mongolfiere attraversano un cielo solcato da fulmini…le sise alte decine di metri al colmo della loro apoteosi gettano un’ombra rosa sulla terra…tramonta il sole all’ombra delle zizzone…cristina..cristina…cristinona nostra….

  22. aldamar 14/11/09 a 05:23 #

    E’ si’ la sentenza e’ piu’ che Ardua, perche’ qui’ la Demenza la fa da padrona!!!
    pero’ fra questo dirigibile della Cretina emm… scusate della Cristina e la Piu’ che famosa ,dicevo la piu’ che famosa Flavia Vento non so’ a chi darei il primo premio dei piu’ dementi d’Italia.
    Comunque questa del Basso (dirigibile) la classe non sa’ nemmeno se sia una cosa da mangiare o no…. ma sicuramente i pompini li fa da Dio visto che e’ ancora in TV, e poi quando apre bocca io sento la puzza delle sue stronzate……. voi no????

  23. Arciere 14/11/09 a 19:51 #

    “Ah donna, mistero senza fine bello” (Guido Gozzano).

    Ma no, Aldamar, ma come si può apostrofare come fai tu una ninfa del corteo di Afrodite Silikonia. E’ una ragazza. Giovane. Bella. Perché insultarla? Dico davvero. Quanta aggressività. Ma, insomma, vogliamo davvero credere che le cose precipitano perché la del Basso va in televisione. Pensa a quanta gioia porta la visione della del Basso a tanta gente. Certo, non sarà La Duchessa di Kent. E che vuol dire? A me personalmente non manca la materia e materia di prima qualità non faccio per dire ma, non so…fa allegria. Riscalda. La visione di quegli immensi cupoloni che mettono a dura prova stoffe, che mettono in trazione bretelline e ganci mi fa pensare a lenzuola calde e profumate di silicone…a mucche svizzere al pascolo e secchi ricolmi di latte appena munto…latte caldo…coperto di bolle…grandi secchi da cui bere nella vana speranza di spegnere l’inestiguibile sete di carne, di polpa femminile…

  24. Arciere 14/11/09 a 19:56 #

    Cristinona proteggici tu in questi tempi difficili…all’ombra delle tue sisone

    Ode alla del Basso

    proteggici dall’effetto serra
    e dalla calura, proteggici dalla paura,
    proteggici dal sole…e riparaci dal vento,
    dal freddo e dalla notte fredda e scura…
    all’ombra e al riparo che propone
    lo sbalzo immenso delle tue sisone

  25. Arciere 15/11/09 a 13:46 #

    Ode a Cristina del Basso sorretta dalle sise

    Tempi di crisi
    il lavoro è poco
    cresce la disoccupazione
    dacci Cristina conforto
    sotto lo sporto delle tue sisone

    Viene l’Inverno
    e il freddo
    e la notte scura poi
    dacci Cristina il supporto
    delle risorse dei tuoi serbatoi

    Tornerà l’Estate calda
    del riscaldamento globale
    dacci Cristina il ristoro
    dell’ombra antica del tuo davanzale

    Al freddo al sole
    nella miseria e nell’abbondanza
    proteggici Cristina con il sostegno
    della tua pettanza.

  26. bradipina 16/11/09 a 03:25 #

    Arciere… forse dovresti disintossicarti! O almeno comprati una bambola gonfiabile, tanto non cambia molto rispetto alla Cristinona tua!!!

  27. Arciere 16/11/09 a 12:04 #

    Cara Bradipina non ne ho bisogno.
    Ho una ragazza vera e bella che amo e che mi ama. Ha gli occhi nocciola da romanza, i capelli di seta nera, la bocca a cuore e un bel posteriore…che ha letto la mia ode e ne ha sorriso…
    ma, appunto, commari di Windsor per niente allegre vi fa difetto l’ironia…meglio scrivere una poesia alla ninfa del corteo di Venere Silikonia che infilzarla di stilettate al curaro verbale. Farebbe bene a lei (cristina) e anche a voi…

Trackbacks/Pingbacks

  1. La battaglia delle tettone | Le Commari - 31/03/14

    […] fa ancora notizia in  Inghilterra, nessuno o quasi ne ha parlato in Italia anche perché sentire Cristina Dal Basso parlare della sua stessa difficoltà avrebbe fatto venire il voltastomaco a ogni donna, con questo […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: